Destiny: L’Era di Trionfo, guida alla sfida della Cantamorte Ir Yût (La Fine di Crota)

Con l’arrivo de L’Era di Trionfo, ultimo evento di Destiny prima del lancio del sequel Destiny 2, Bungie ha aggiornato anche la seconda incursione dello sparatutto, La Fine di Crota, al livello Luce 390.

In questo articolo, vi spiegheremo come portare a termine la sfida della Cantamorte e guadagnare le nuove ricompense, come le armi esotiche affinate (ovvero le armi primarie con danno elementale) e gli ambitissimi Decori dell’Era di Trionfo.

Lo scopo di questa sfida è di uccidere la Cantamorte con la Spada di Crota, ottenibile uccidendo l’Impugnaspade. “Come? Non ricordo che ci fosse alcun Impugnaspade durante la fase della Cantamorte“, direte voi. Corretto: è dal lancio dell’evento che la software house ha cambiato le carte in tavola, facendo sì che un Impugnaspade possa apparire nel caso in cui siate sufficientemente veloci da uccidere tutti i nemici prima di dedicarvi a Ir Yût.

Avrete poco più di due minuti per completare la sfida (meno, se volete sbloccare l’obiettivo Cala il silenzio nel registro de L’Era di Trionfo), eccovi dei consigli utili per portarla a termine.

Destiny: L'Era di Trionfo

Step 1

Lo scopo della sfida è di far fuori tutti i nemici a eccezione della Cantamorte per far sì che l’Impugnaspade esca dalla porta centrale (la stessa da cui esce abitualmente durante lo scontro con Crota). È importante dunque che un paio di Titani si occupino di uccidere velocemente tutti i Cavalieri che compariranno sulle due torri (una sulla sinistra, l’altra sulla destra) prima di dedicarsi ai nemici posizionati al centro della mappa. Per farlo è preferibile utilizzare super abilità offensive come il Martello di Sol, un fucile a pompa ad alto impatto e una spada esotica, come la Mangiatenebre o (meglio ancora) la Sputafuoco.

Allo stesso tempo, due squadre composte da due giocatori ciascuna dovranno occuparsi delle zone interne, dove una Maliarda maggiore e un Urlatore per lato bloccheranno l’ingresso alla sala dove si trova la Cantamorte. Qui, la spada esotica solare Sputafuoco si comporta decisamente bene per far fuori le Maliarde e tutti i suoi scagnozzi (in particolar modo i Cavalieri maggiori) in breve tempo. Ricordate: dovrete uccidere tutti i nemici a eccezione di Ir Yût, e avrete idealmente 60 secondi per farlo.

Destiny: L'Era di Trionfo

Step 2

Uccisi tutti i nemici, sarà il turno di una nuova orda di forze dell’Alveare che tenteranno di ostacolarvi dal portare a termine la sfida: in particolare, dovrete fare attenzione a un nuovo spawn di cavalieri e di due Orchi maggiori che dovranno essere uccisi rapidamente con armi pesanti (Gjallarhorn, Simulatore Dormiente o Sputafuoco) per far sì che l’Impugnaspade esca dalla porta centrale. In questo frangente, scatenategli addosso super abilità e armi pesanti per finirlo in men che non si dica e affidate a un Titano o un Cacciatore (personaggi più agili e rapide) il compito di raccogliere la Spada di Crota e uccidere Ir Yût: secondo i nostri calcoli, la Liturgia della Rovina della Cantamorte dovrebbe già essere iniziata, e dovreste essere a circa 15-20 secondi dal termine del countdown. Sarà sufficiente raggiungere la sala centrale e colpire la Cantamorte con un colpo deciso del trigger destro (R2 su PS4, RT su Xbox One) per ucciderla, a prescindere dal suo quantitativo di energia rimanente.

Nel caso in cui abbiate seguito la guida alla lettera, complimenti: avrete ottenuto le nuove armi esotiche de La Fine di Crota, la cui peculiarità è di includere il danno primario nonostante lo status di arma primaria (tornando, così, ai bei tempi dell’Anno 1) e i Decori dell’Era di Trionfo. Inoltre, dal lancio dell’evento Bungie ha introdotto la possibilità di ottenere il Fuso Martellante, versione esotica dell’arma leggendaria Nero Martellante, rimossa in modo definitivo dalla loot table di Destiny.

Altre guide alle sfide delle incursioni de L’Era di Trionfo

La Volta di Vetro

La Fine di Crota

La Caduta di un Re

Furia Meccanica