Qualche settimana fa, Bungie aveva condiviso il programma degli aggiornamenti in arrivo su Destiny 2 nei mesi a venire, illustrando nel dettaglio i contenuti di ciascun update in lavorazione. Oggi, la casa americana ha svelato alcuni cambiamenti nella roadmap, con lo slittamento di alcune novità e il rinvio di feature molto richieste, come ad esempio il nuovo sistema di mod.

Sul proprio sito ufficiale, il game director Christopher Barrett ha spiegato i motivi che hanno spinto il team a rinviare alcune funzionalità promesse in precedenza, tra cui le ricompense uniche per il Cala la Notte. Una novità che non arriverà con l’update 1.1.3 previsto la prossima settimana, ma sarà rinviata all’aggiornamento di marzo.

Destiny 2

“Abbiamo rinviato l’uscita di alcune modifiche ai prossimi aggiornamenti”, ha commentato Barrett. “Vogliamo essere sicuri che ogni nuova feature raggiunga un livello di qualità soddisfacente. Per questo motivo, nonostante volessimo davvero aggiungere armi esclusive per il Cala la Notte in tempo per l’introduzione del nuovo sistema di punteggio, vogliamo che queste ricompense siano all’altezza del tasso di difficoltà richiesto per ottenerle”.

Bungie ha dunque concesso ai suoi designer un po’ di tempo extra per rifinire al meglio le nuove armi ottenibili in esclusiva negli Assalti Cala la Notte, così da renderle adeguate al tasso di sfida proposto. “Desideriamo che queste armi siano fantastiche, quindi abbiamo deciso di dare agli artisti qualche settimana in più per far sì che risultino davvero uniche”.

L’update 1.1.3, in arrivo il 27 febbraio, includerà dunque il nuovo sistema di punteggio per il Cala la Notte, le varianti speciali per gli emblemi delle destinazioni, del Crogiolo e dello stesso Assalto Cala la Notte Settimanale, la possibilità di visualizzare la posizione dei propri alleati sulla mappa, la chat pubblica su PC e la possibilità di interagire con mod e shader direttamente dalla companion app. Inoltre, una prima versione delle Schede delle Sfide sarà disponibile già dalla prossima settimana, contrariamente alle prime previsioni di Bungie.

Barrett ha poi confermato che il nuovo sistema delle mod, previsto con l’aggiornamento 1.2.0 di maggio, non sarà invece disponibile nei tempi previsti e potrebbe a questo punto slittare al più corposo update di settembre che la software house rilascerà con la grossa espansione in stile Il Re dei Corrotti.

Nel frattempo, Bungie ha confermato che la modalità Rissa sarà inserita nella playlist settimanale del Crogiolo insieme a Pandemonio e allo Stendardo di Ferro 6vs6 a partire dall’uscita dell’update 1.1.4 di marzo, con il game director che ha anche ufficializzato il ritorno di Doppietta nel prossimo futuro dopo gli ottimi feedback da parte della community riscontrati durante l’evento Giorni Scarlatti. Maggiori dettagli saranno condivisi nel solito aggiornamento settimanale in arrivo domani sera. Restate sintonizzati per ulteriori informazioni in merito!