Dopo il lancio del nuovo aggiornamento 1.1.2 di Destiny 2 avvenuto nella giornata di ieri, Bungie ha condiviso ulteriori dettagli su quella che è una vera e propria roadmap dei prossimi update in arrivo nei prossimi mesi.

Nell’ottica di rendere sempre più trasparente la sua condotta e intensificare il dialogo con una community più “calda” che mai, la software house di Seattle ha confermato l’arrivo di tre nuovi aggiornamenti tra febbraio e maggio, che andranno a introdurre tante novità richieste a gran voce dai fan.

Destiny 2 - Roadmap - Stagione 3Patch 1.1.3 – 27 febbraio

Questo aggiornamento sarà concentrato principalmente sugli Assalti e sulla componente social di Destiny 2. Tra i principali indiziati, c’è ovviamente il Cala la Notte, da cui sarà rimosso il timer a favore di un nuovo sistema che permetterà di ottenere un punteggio in base alle proprie prestazioni e competere per il raggiungimento di nuovi obiettivi, come ad esempio un determinato punteggio o il risultato più elevato.

Bungie ha in programma la rivisitazione del sistema delle Aure, che permette di aggiungere un effetto visivo una volta completate le attività più difficoltose (Cala la Notte e Incursione al livello Autorevole, Prove dei Nove), con qualche novità anche per quanto riguarda gli Emblemi, presumibilmente quelli in grado di tracciare specifiche condizioni (ad esempio le vittorie o il rateo).

Sempre con questa patch potrete finalmente vedere i membri della propria squadra nella mappa di gioco, mentre gli utenti PC avranno la possibilità di far comparire una chat pubblica per comunicare con altri giocatori. Ci sarà spazio anche per un aggiornamento della companion app, che permetterà sia di interagire con mod e shader, sia di visualizzare l’inventario dei venditori direttamente da mobile.

Mentre Bungie progetta di inserire in questo update il sistema di protezione contro gli esotici duplicati, non c’è ancora conferma sul possibile lancio del nuovo sistema di ricompense esclusive per il Cala la Notte: il team di sviluppo punta a lanciare questa feature nell’update 1.1.3, ma c’è il rischio che i lavori di sviluppo non vengano completati per tempo costringendo a posticiparne il lancio al prossimo aggiornamento.

Patch 1.1.4 – 27 marzo

L’aggiornamento di fine marzo sarà dedicato al Crogiolo e al bilanciamento del sandbox, con alcune modifiche al sistema delle abilità e delle armi. Saranno introdotti i modificatori negli Assalti Eroici, mentre tornerà finalmente lo Stendardo di Ferro 6vs6, un ritorno alle origini per il torneo PvP.

Bungie aggiungerà nel mix una Playlist Settimanale del Crogiolo, che varierà a ogni reset e includerà anche Pandemonio tra le possibili modalità in rotazione. La software house introdurrà una serie di cambiamenti alla economia delle munizioni nel PvP e sistemerà il gameplay con alcuni accorgimenti ancora da svelare, mentre per quanto concerne il PvE il Cala la Notte sarà arricchito con le cosiddette Challenge Cards, che potrebbero dare ai giocatori nuovi stimoli per il completamento degli assalti settimanali.

Tornando al Crogiolo, sarà introdotto un sistema di penalità per coloro che abbandoneranno i match a partita in corso, mentre sarà introdotta una tecnologia che eviterà di ripetere due volte in rapida successione lo stesso assalto o mappa del Crogiolo. Infine, Bungie punta a introdurre in questo update (ma, ancora una volta, non è convinta di riuscire a rispettare la scadenza) una completa rivisitazione delle armi e armature esotiche, con alcuni cambiamenti che renderanno più accattivanti quelle poco gradite dalla community. C’è il rischio che, come nel caso dell’update precedente, questa feature possa arrivare con l’aggiornamento successivo nel caso in cui Bungie non riuscisse a completare i lavori in tempo.

Patch 1.2.0 – Stagione 3 – Maggio

A maggio sarà finalmente il turno della Stagione 3 di Destiny 2, che introdurrà una serie di novità attesissime come la modalità Autorevole per il Covo Divora-mondi sul Leviatano, così come l’introduzione del nuovo sistema competitivo per il Crogiolo.

Con la Stagione 3 arriveranno le tanto attese Partite private del Crogiolo, che permetteranno finalmente agli utenti di creare partite PvP personalizzate secondo le proprie regole, favorendo dunque la creazione di tornei e competizioni più interessanti.

La patch 1.2.0 porterà anche al tanto richiesto incremento dello spazio nel Deposito, così come la nuova interfaccia che permetterà di equipaggiare più di un emote personalizzato. Ci sarà spazio anche per le nuove armi esotiche Prodigiose, e per un nuovo sistema di progressione che permetterà di ottenere gradi e ricompense esclusive con i venditori, che saranno resettati a ogni stagione.

Ci sarà una rivisitazione del funzionamento delle Contese di Fazione, mentre una possibile chicca finale di un update già di per sé ricchissimo sarà la possibile introduzione delle Mod 2.0, ovvero un completo rinnovamento del sistema di modifiche con cui personalizzare il funzionamento di armi e armature leggendarie.

Ribadiamo per l’ennesima volta che questa feature, come la rivisitazione dell’equipaggiamento esotico e prima ancora il sistema di ricompense esclusive per il Cala la Notte, sono le uniche novità su cui Bungie non può ancora garantire l’uscita entro i termini prestabiliti, ma gli sviluppatori hanno promesso aggiornamenti costanti con una tabella di marcia in continua evoluzione per rispecchiare lo stato dei lavori.

Nel frattempo, i primi dettagli sull’aggiornamento di febbraio arriveranno già domani, in occasione del consueto post Il settimanale di casa Bungie che sarà disponibile domani sera. Restate sintonizzati per tutte le novità su Destiny 2.