Sembra complicarsi la situazione tra Sony e Microsoft per quanto riguarda il possibile accordo sul multiplayer cross-network fra PlayStation 4 e Xbox One.

In un’intervista a Eurogamer, il presidente di Sony Shuhei Yoshida ha chiarito la posizione dell’azienda nei confronti dell’apertura di Microsoft al cross-network fra Xbox Live e altre piattaforme, come quest’ultima aveva annunciato durante i giorni scorsi alla Game Developers Conference 2016.

Yoshida ha ricordato inizialmente che l’azienda è da sempre aperta al multiplayer fra più piattaforme, facendo un vago riferimento a quelli che erano stati già gli approcci tra PlayStation e PC in passato. Sul versante Xbox One, non ci sono stati ancora approcci ufficiali per creare un sistema cross-network fra PSN e Xbox Live, ma stando alle dichiarazioni di Yoshida la situazione è più complicata del previsto, dati i grandi problemi tecnici nel cercare di collegare tra loro due reti chiuse e limiti nella politica interna delle due aziende concorrenti.

A questo proposito, il presidente Sony ha ricordato quanto arduo fosse stato riuscire a consentire il cross-network su Final Fantasy XI fra PlayStation 3 e PC, sottolineando che probabilmente questa liaison non possa andare a beneficio dell’azienda in questo momento. È probabile che Sony stia semplicemente cercando un “corteggiamento” da parte di Microsoft per testare il reale interesse a sviluppare un servizio cross-network fra le due console. Prima di demordere, quindi, non resta che attendere una smentita ufficiale da parte di entrambe le parti.