Attraverso un’intervista rilasciata alla rivista EDGE, Bungie ha risposto a una delle domande più frequenti dei fan di Destiny 2, ovvero il motivo per cui lo shooter non supporterà l’ambito frame-rate di 60fps su PlayStation 4 e Xbox One.

La risposta arrivata direttamente dal project lead Mark Noseworthy, che nell’intervista spiega come le console casalinghe di Sony e Microsoft non abbiano a disposizione un hardware abbastanza potente da supportare questo frame rate.

“Pensiamo alla simulazione del mondo di Destiny. 30 AI in una sola volta, grandi spazi aperti, sei giocatori, e in più anche veicoli: ecco come stiamo utilizzando la CPU. Potremmo realizzare una versione di Destiny che giri a 60fps su console? Sì, ma lo spazio sarebbe più piccolo, il gioco sarebbe meno cooperativo e ci sarebbero pochi nemici a cui sparare. Questo non è il tipo di esperienza che vogliamo offrire“. Evidentemente, PS4 e Xbox One non sono sufficientemente potenti per raggiungere un frame-rate elevato senza sacrificare ciò che rende Destiny così affascinante, ma sarà lo stesso anche su Xbox One X?

Nelle prossime ore, pubblicheremo un nuovo articolo dedicato a Destiny 2 con nuovo materiale visto a Colonia, che vi porterà alla scoperta di una zona esplorabile nel sequel. Cayde-6 c’è già stato, e sostiene che sia bellissima.

Destiny 2 sarà disponibile dal 6 settembre su PS4 e Xbox One, mentre la versione PC uscirà il 24 ottobre. La beta sarà disponibile tra pochi giorni per gli utenti computer, in anteprima per coloro che hanno prenotato una copia retail o digitale del gioco. Prenotando la vostra copia riceverete in anteprima l’arma esotica Cuore Gelido, un fucile laser dal potere congelante, e il nuovissimo Spettro Traccia-uccisioni.

Siete alla ricerca di compagni di squadra con cui provare ad affrontare le sfide di Destiny? Allora non perdete tempo e unitevi alla community di Destiny Italia su Facebook!