The Division 2 - Guida alla progressione

The Division 2, guida al sistema di progressione

Problemi a progredire in The Division 2? Niente paura, ecco a voi la guida per livellare velocemente.

Di Tom Clancy’s The Division 2 ve ne abbiamo già parlato a fondo nella nostra esaustiva recensione, ma per aiutarvi nella scalata all’equipaggiamento perfetto abbiamo deciso di fornirvi tutta una serie di pratici consigli su come sfruttare al meglio il sistema di progressione all’interno del gioco. Al contrario di quanto avvenuto nel primo capitolo, lo sparatutto online di Massive Entertainment propone una struttura ben precisa che guida i giocatori verso il cosiddetto end-game, ovvero quella fase in cui ci si ritrova al termine della campagna principale e che decreta ufficialmente l’inizio della ricerca di equipaggiamento sempre migliore, tenendo ovviamente conto del punteggio massimo attualmente raggiungibile.

Questa nuova struttura, tuttavia, potrebbe non apparire del tutto intuitiva sin da subito, sia per i veterani della serie che per i neofiti che stanno muovendo i primi passi a Washington. Con questa guida cercheremo di spiegarvi al meglio questo particolare sistema di progressione pensato dagli sviluppatori, aiutandovi a districarvi tra le numerose attività di cui si compone The Division 2.

The Division 2
Completare i progetti vi fornirà la possibilità di ottenere punti esperienza e creare equipaggiamenti sempre migliori.

IL COMPLETAMENTO DEI PROGETTI

Il primo consiglio che vi diamo è quello di godervi con tutta calma la ricca e longeva campagna, cercando di volta in volta di liberare i vari quartieri del mondo di gioco tramite il completamento di missioni principali e secondarie, la conquista di avamposti e portando a termine alcune particolari richieste comodamente riportate nella schermata dei Progetti. Non sottovalutate l’importanza di questi perchè vi garantiranno la possibilità di creare equipaggiamenti sempre più potenti, ma prima di potervi accedere dovrete completare determinate attività in specifici quartieri, l’apertura di casse SHADE e rifornimento di acqua, cibo e componenti da donare agli avamposti liberati.

Mettendo in partica questi consigli molto probabilmente raggiungerete il level cap (fissato a 30) ancor prima di aver completato la Roccaforte conclusiva, che richiede appunto il raggiungimento del livello 30 come requisito per poterla affrontare. Con il vostro agente già ben equipaggiato non avrete troppe difficoltà a completare la campagna, in solitaria oppure in compagnia. Approfittate quindi di questo frangente per iniziare a padroneggiare alcune delle armi e abilità che fanno al caso vostro, in modo da poterle usare in quei nei momenti dove si riveleranno particolarmente efficaci.

Tom Clancy's The Division 2
Con il sopraggiungere della Black Tusk vi ritroverete ad affrontare missioni sempre più impegnative.

L’ARRIVO DELLA BLACK TUSK E LE MISSIONI INVASIONE

Terminata la campagna principale il mondo di gioco verrà completamente resettato (a esclusione di alcune missioni principali e secondarie) e sarà invaso da una quarta fazione nemica, chiamata Black Tusk, che prenderà il controllo di tutti i centri nevralgici della città duramente conquistati da voi nelle prime ore di gioco. Questo cambiamento sancirà anche l’assegnazione automatica alla Fascia del Mondo 1, ovvero una versione rivisitata del mondo di gioco che vedrà un aumento progressivo della difficoltà generale man mano che proseguirete nella riconquista di Washington D.C. Questo evento darà ufficialmente il via alla fase end-game vera e propria, il cui vostro obiettivo primario sarà ora quello di ottenere equipaggiamenti sempre migliori e di ripulire nuovamente la città dalla presenza di questa nuova fazione nemica.

Tra i cambianti visibili sulla mappa di gioco ci sarà la riproposizione di alcune missioni principali e Roccaforti che verranno completamente resettate e trasformate nelle cosidette Missioni Invasione. In pratica, le missioni della campagna giocate in precedenza vedranno questa volta la presenza della Black Tusk e non più della fazione originale, con un sostanziale aumento della difficoltà di gioco. Sarà vostra premura quindi sfruttare queste missioni per cercare di migliorare il vostro equipaggiamento e raggiungere così il punteggio minimo richiesto (275) dalla prima Roccaforte, che una volta completata vi darà automaticamente accesso alla Fascia del Mondo 2.

Passando da una Fascia Mondo all’altra aumenterà anche il livello massimo ottenibile per il vostro equipaggiamento.

NUOVI LIVELLI DI DIFFICOLTÀ

Come possiamo vedere dall’immagine in alto, questo sistema si ripeterà per ben altre due volte fino al raggiungimento dell’ultima Fascia del Mondo, la quarta, che sarà accessibile previo il raggiungimento di un determinato punteggio (375) e il completamento della rispettiva Roccaforte. Mentre passate da una Fascia all’altra vi consigliamo di sfruttare questo tempo per recuperare eventuali missioni secondarie lasciate in sospeso o per rigiocare le missioni principali a livelli di difficoltà più elevate come Difficile e Sfida. Completarle vi garantirà comunque equipaggiamenti di buon livello, molto utili per raggiungere in tempi abbastanza brevi i punteggi richiesti dalle attività più impegnative.

Una volta liberata nuovamente la città dalla minaccia dei Black Tusk, e raggiunta così la Fascia del Mondo 4, noterete che nella parte sottostante della mappa è ancora presente una quarta Roccaforte, Tidal Basin, attività che permetterà in futuro di poter sbloccare la Fascia del Mondo 5 e di poter raggiungere così il punteggio d’equipaggiamento massimo (500). Vi consigliamo di tentare di raggiungere il punteggio d’equipaggiamento minimo richiesto (425) dalla Roccaforte Tidal Basin, in modo tale da farvi trovare pronti nel momento in cui gli sviluppatori decideranno di rendere disponibile questa nuova attività da completare, dando il via alla completa liberazione della capitale degli Stati Uniti.

Termina qui la nostra guida contente alcuni utili consigli pratici sul come sfruttare al meglio il sistema di progressione presente in The Division 2, disponibile dal 15 marzo su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Per qualsiasi domanda, consiglio o informazione sul gioco vi invitiamo a commentare sui nostri social o a scriverci compilando il form qui sotto. Buona caccia agenti!

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed