Come vi abbiamo annunciato con una precedente notizia, il nuovo firmware 5.50 di PlayStation 4, attualmente in fase beta, ha introdotto l’attesissima modalità Supersampling su PS4 Pro, modalità che migliora la qualità della grafica dei giochi anche in caso non disponeste di uno schermo Ultra-HD 4K.

Questa modalità esegue il rendering di alcuni giochi a una risoluzione più alta (fino a 4K), per poi ridurla così da adattarsi a un’immagine in Full-HD dalla qualità decisamente superiore. Questa funzione permette ai possessori di PS4 Pro di ottenere immagini più nitide anche se la console non è collegata a un pannello in Ultra-HD 4K.

I colleghi di Digital Foundry non hanno perso tempo e hanno eseguito una completa analisi tecnica relativa a questa nuova funzione, per scoprirne le qualità e il suo funzionamento più diretto:

Come possiamo vedere dal filmato, gli esperti di Digital Foundry suggeriscono di usufruire del Supersampling solo quando si è coscienti che quest’ultima comporta reali miglioramenti all’interno dei giochi, dal momento che in alcuni casi la sua attivazione comporta un brusco calo delle prestazioni a discapito della risoluzione, rendendo così il titolo meno godibile del previsto.

Nel video sono stati presi in esempio diversi giochi, da Rocket LeagueCall of Duty: Black Ops III, con il risultato di un miglioramento grafico percettibile in tutti i titoli e notevoli cali di frame-rate in qualche titolo più pesante.

Cosa ne pensate di questa analisi? Prediligerete comunque la grafica lasciando l’opzione sempre attiva o darete sempre un occhio di riguardo alla fluidità? Fatecelo sapere nei commenti!