In un’intervista ai microfoni di Official Xbox Magazine, Rod Fergusson di The Coalition ha svelato che Gears of War 4 diventerà un nuovo punto di riferimento per l’hardware di Xbox One, dimostrando quel che la console Microsoft è in grado di fare – nelle mani giuste – a livello di pura grafica e potenza di calcolo.

Fergusson ha confidato di notare alcune analogie fra la storia dell’originale Gears of War, diventato nuovo metro di paragone per i giochi Xbox 360, e Gears of War 4, che diventerà il principale showcase per la nuova piattaforma della casa di Redmond. Dichiarazioni che fanno ben sperare sulla qualità del prodotto finale, che già aveva stupito in occasione dell’ultimo trailer mostrato dalla software house.

Il producer di Gears of War 4 ha dichiarato che raggiungere la prima esperienza multiplayer a 60fps nella storia del franchise con il lancio di Gears of War: Ultimate Edition ha fatto capire al team il reale valore di una peculiarità del genere, che ha spinto anche altri team interni a Microsoft, come 343 Industries, a raggiungere lo stesso obiettivo con Halo 5: Guardians (sfruttando l’escamotage della risoluzione dinamica a favore di un frame-rate fisso sui 60fps).