Cris Tales

Cris Tales visto in anteprima all’E3 2019

Passato, presente e futuro nel nuovo titolo di Dreams Uncorporated che abbiamo visto in anteprima a Los Angeles.

Quando parliamo di JRPG ci vengono in mente le grandi firme prodotte dai designer del Sol Levante, come Final Fantasy o Dragon Quest. Si tratta di giochi di nicchia, sviluppati prettamente da team giapponesi che si occupano esclusivamente di questo genere, e che non sempre arrivano sul mercato europeo. Oggi però vi parliamo di un prodotto che abbiamo visto da vicino all’E3 2019 di Los Angeles e che non proviene dalla terra nipponica bensì dal Sudamerica, precisamente dalla Colombia.

Ospiti di Modus Games alla fiera losangelina, abbiamo assistito alla presentazione della nuova avventura di Dreams Uncorpored che, come dichiarato dagli stessi sviluppatori, rappresenta una vera e propria lettera d’amore verso i classici JRPG à la Chrono Trigger, ma che si distingue dal passato per lo stile e alcune funzionalità uniche. Senza indugiare oltre, ecco le nostre impressioni sull’affascinante Cris Tales.

Cris Tales
Crisbell potrà vedere passato, presente e futuro nello stesso istante.

DECISIONI DEL PASSATO

Cris Tales narra le vicende di Crisbell, una giovane ragazza in grado di manipolare il tempo a suo piacimento al fine di riportare l’ordine sul pianeta. Antagonista della nostra maga del tempo è l’Imperatrice del Tempo, che minaccia il mondo di Crystallis e gli altri quattro regni della regione. Nella demo abbiamo assistito da subito alla triplice visione che permette di vedere sulla parte sinistra dello schermo com’era il mondo nel passato, e ovviamente sulla parte destra come sarà nel futuro. Potremo dunque vedere persone anziane nel passato che nel presente non esistono sono più, o degli adulti nel futuro che nel presente hanno all’incirca la stessa età di Crisbell. Ogni decisione presa nel passato o nel presente avrà ripercussioni visibili nel futuro e potrebbe cambiare drasticamente il corso dell’avventura.

Nella prima parte della demo, gli sviluppatori hanno approfondito per l’appunto questa peculiarità di visualizzare passato e futuro nello stesso schermo. Potrete interagire con le due linee temporali e scoprire dettagli che nel presente potrebbero essere impossibili da comprendere al meglio: la missione mostrata ci obbligava infatti a scegliere una casa da far ristrutturare al carpentiere per evitare che questa andasse in rovina nel futuro. Costui aveva bisogno di un tonico disponibile dalla farmacista, la quale però non poteva prepararlo a causa delle etichette dei flaconi mancanti. Grazie alla nostra alleata dalle fattezze di una rana, abbiamo fatto un salto nel passato per scoprire l’ingrediente giusto da utilizzare. Una volta tornati dal vecchio carpentiere però abbiamo dovuto decidere la casa da riparare: ovviamente una volta compiuto il gesto e cambiato il futuro, non è più possibile cambiare scelta.

Un dettaglio su cui gli sviluppatori hanno voluto soffermarsi è lo stile grafico alla base di Cris Tales. Oltre al disegno realizzato totalmente a mano, l’ambientazione e i personaggi sono ispirati alla realtà giornaliera che si vive in Colombia. Il vestito di Crisbell infatti è tipico della cultura del paese sudamericano e anche le varie città riprendono quelle che sono le tradizioni colombiane. Un fortissimo esempio è la cattedrale di Crystallis a inizio gioco, totalmente ispirata al santuario gotico di Las Lajas.

INDIETRO NEL FUTURO

La seconda parte della demo si è invece concentrata sui combattimenti a turni tipici del genere JRPG. L’interfaccia di combattimento ci ha ricordato moltissimo quella di Persona 5, con un menu radiale che si apre attorno al personaggio, da cui scegliere come colpire i nemici. A seconda del personaggio utilizzato, avremo un massimo di tre possibilità: un attacco normale, la skill oppure il cristallo del tempo. Il primo non ha particolari requisiti e può essere utilizzato a piacimento; il secondo spende i Punti Mana del personaggio e permette di utilizzare attacchi magici che potrebbero indurre effetti di stato nel nemico come bruciature; il terzo permette di inviare nel passato o nel futuro l’avversario, che comunque sarà in grado di colpire i nostri eroi, spendendo gli speciali Punti Cristallo.

Cris Tales
“Ti riporterò indietro nel futuro”

Da quest’ultima considerazione possono nascere moltissime combo per annientare i nemici in un breve lasso di tempo. Ad esempio, potreste riuscire a mandare un nemico nel passato, bruciarlo e poi farlo tornare nel presente e fargli accumulare tutti i danni da bruciatura in un’unica mossa. Bisognerà fare attenzione anche a utilizzare il cristallo del futuro in quanto i nemici scagliati in questa linea temporale subiranno gli effetti subiti, ma diverranno più forti in quanto più adulti e con maggiore esperienza. Anche qui, potete inzuppare un nemico con uno scudo di metallo che nel futuro si arrugginirà, anche se a quel punto sarà più forte. In questo caso vi dovrete affidare alla velocità e al tempismo in quanto Cris Tales permette di colpire criticamente, oppure effettuare una parata perfetta in caso riusciste a premere l’apposito tasto nel momento esatto in cui parte l’animazione di attacco.

A conti fatti, il lavoro svolto da Dreams Uncorpored con Cris Tales è encomiabile, tanto da averci spinto a premiare il gioco di ruolo con il premio di miglior gioco indie presente alla fiera di Los Angeles. Cris Tales si preannuncia infatti come uno dei JRPG più ispirati e colorati visti finora e sebbene l’uscita sia prevista per il 2020 su PC, PlayStation 4, Switch e Xbox One, potete avere un piccolissimo assaggio dell’esperienza di gioco scaricando la demo gratuitamente da Steam.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed