Quest’oggi, i colleghi di PCGamesN hanno avuto l’occasione di chiacchierare con Bungie circa alcune delle novità di Destiny 2, annunciando in un primo momento che la nuova feature designata per impedire di cambiare armi ed equipaggiamento sarebbe stata utilizzata nelle incursioni al livello di difficoltà più elevato.

Bungie e Activision sono intervenute per correggere le dichiarazioni della rivista, che aveva frainteso le parole del gameplay lead designer Justin Truman. Il vostro inventario, e cioè le armi e armature equipaggiate dal proprio personaggio, non potrà essere cambiato una volta avviata l’attività end-game fino al termine. Questa limitazione sarà applicata agli Assalti Cala la Notte Settimanali, ma non alle incursioni, come confidato dal responsabile del progetto Luke Smith su Twitter.

Come sottolineato dallo stesso Smith, Bungie non vuole assolutamente che i giocatori siano costretti a tornare in orbita per equipaggiare nuove armi e armature ottenute dopo aver ucciso un boss in un’incursione, motivo per cui la scelta di bloccare il proprio armamentario sarà limitata ad attività che invece forniranno ricompense solo al termine, nella schermata post-partita.

Destiny 2 sarà disponibile dal 6 settembre su PS4 e Xbox One, mentre la versione PC uscirà il 24 ottobre. La beta sarà disponibile tra pochi giorni per gli utenti computer, in anteprima per coloro che hanno prenotato una copia retail o digitale del gioco. Prenotando la vostra copia riceverete in anteprima l’arma esotica Cuore Gelido, un fucile laser dal potere congelante, e il nuovissimo Spettro Traccia-uccisioni.

In attesa del debutto del gioco, non perdete il trailer di lancio ufficiale in italiano rilasciato nella giornata di ieri.

Siete alla ricerca di compagni di squadra con cui provare ad affrontare le sfide di Destiny? Allora non perdete tempo e unitevi alla community di Destiny Italia su Facebook!