Come ormai avrete capito, Cyberpunk 2077 sarà un titolo con una visuale in prima persona. A differenza con quanto fatto in The Witcher 3: Wild Hunt, CD Projekt RED ha deciso di optare per questo nuovo tipo di prospettiva, e molti fan si sono chiesti se questo cambiamento fosse dovuto a una predisposizione del titolo verso la VR.

Pur non escludendo a priori l’eventuale possibilità di un supporto alla realtà virtuale, la software house polacca ha recentemente affermato su Twitter, che non ha al momento alcun piano riguardante l’implementazione di tale tecnologia.

La visuale in prima persona era stata criticata dalla community fin subito dopo la presentazione all’E3 2018, ma CD Projekt RED è rimasta su suoi passi, ribadendo come questa fosse necessaria per favorire l’immersione del mondo di gioco e per mantenere l’HUD in ordine.

Vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One.