Dopo aver confermato di voler raggiungere una maggiore libertà e un numero di missioni simile a The Witcher 3: Wild Hunt, CD Projekt RED è tornata a parlare di Cyberpunk 2077 e dell’importanza che avranno le nostre decisioni nel corso dell’avventura.

Durante una una video intervista andata in onda sul canale polacco YouTube di arhn2eu, il senior quest designer di Cyberpunk 2077 Philipp Weber, ha fornito nuove meccaniche interessanti sul gioco. 

“Vogliamo fare in modo che ogni scelta abbia una o più conseguenze multiple”, ha affermato Weber “quindi qualunque cosa tu faccia in una determinata missione avrà delle conseguenze anche nelle due/tre missioni successive, e forse anche di più”.

Weber ha poi proseguito approfondendo il discorso legato a queste scelte, sottolineando che le scelte giuste e sbagliate non saranno sempre chiare e che, a volte, potrebbero anche presentare le loro conseguenze sulla storia dopo cinque ore.

“Il fatto è che vogliamo raccontare una storia realistica, quindi non ti diremo mai se una delle tue scelte è giusta o sbagliata. Devi pensare a quello che tu ritieni più opportuno. A volte puoi pensare bene e altre no, ma d’altronde succede anche nella vita reale, quindi sia che tu abbia fatto una cosa buona o sia che tu abbia fatto una cosa cattiva, avrai delle conseguenze per questo. Non vogliamo quindi che ti aspetti cosa accada, altrimenti poi diventa noioso e giudichi le tue scelte in maniera molto scontata. Vogliamo fare un gioco maturo, ma la presenza di violenza e sesso significa anche che vogliamo creare un gioco per adulti, che ti faccia provare forti emozioni, ma anche farti usare la testa allo stesso tempo”.

Vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Voi cosa ne pensate? Quanto detto rispecchia quello che vi sareste aspettati da un gioco di questo genere?