A Way Out

Electronic Arts pubblicherà il prossimo progetto di Hazelight Studios

In un’intervista a Eurogamer, Josef Fares ha confermato che Electronic Arts sarà il publisher del prossimo progetto di Hazelight Studios, già autori del recente A Way Out.

Dopo aver venduto più di un milione di copie, lo sviluppatore, che dopo l’ottimo Brothers: A Tale of Two Sons si era fatto notare per il celebre discorso “Fuck the Oscars” alla scorsa edizione dei The Game Awards, ha confermato di essere già al lavoro sul prossimo progetto e ha accettato il budget più alto offerto da EA allo studio di sviluppo, confermando che il suo team si espanderà e sposterà all’interno di una nuova sede.

Nel proseguo dell’intervista, Fares ha anche accennato allo stadio di sviluppo del nuovo progetto, attualmente in una fase embrionale. Entro un mese lo sviluppo entrerà a pieno regime, ma difficilmente sarà mostrato qualcosa prima di un paio d’anni.

Il nuovo gioco, secondo Fares, sarà più lungo e carico di contenuti rispetto ad A Way Out, non perché Electronic Arts abbia imposto un’esperienza più duratura, ma perché il nuovo concept studiato dall’eclettico designer ben si sposa con una mole di contenuti più elevata.

Chiaramente Fares con queste ultime parole ha voluto rispondere, in maniera preventiva, a coloro che avrebbero potuto rinfacciargli le dichiarazioni in un’intervista rilasciata in precedenza, durante la quale lo stesso Fares si era scagliato contro gli sviluppatori che forzano la mano estendendo artificialmente la durata dei propri titoli.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed