PlayerUnknown's Battlegrounds

PlayerUnknown’s Battlegrounds abbandona il supporto a Steam Family

Con un aggiornamento sulla pagina Steam di PlayerUnknown’s Battlegrounds, gli sviluppatori del gioco hanno annunciato delle nuove soluzioni per contrastare i giocatori scorretti che stanno affliggenndo la versione PC del titolo.

PUBG Corp. ha infatti scelto una strada che, siamo sicuri, risolverà il problema ma non piacerà ai giocatori che facevano uso di Steam Family, feature che permette la condivisione dei giochi tramite la piattaforma di Valve, abbandonata ufficialmente dal team di sviluppo dopo che la scoperta di una vulnerabilità nella condivisione per trarre vantaggi nelle partite competitive.

Grazie a Steam Family, un utente può infatti condividere la propria libreria con un familiare o amico, che ottiene così l’accesso gratuito e senza limiti a tutti i giochi acquistati dal proprietario dell’account. Tuttavia, questo tipo di condivisione ha esposto il gioco a una serie di exploit che saranno presto risolti dagli sviluppatori.

La compagnia ha infatti annunciato che già nei nuovi aggiornamenti in arrivo nelle prossime settimane verranno implementate nuove soluzioni anti-cheat, che impediranno infatti ad alcuni programmi dannosi di comunicare con il gioco ed eliminare alcuni file della mappa Miramar, cancellati da alcuni utenti per avere vantaggi in-game.

Naturalmente vi terremo aggiornati non appena avremo indicazioni più chiare sulla data di lancio degli update.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed