Dying Light, annunciata l’espansione multiplayer Bad Blood

A sorpresa nelle scorse ore, gli sviluppatori di Techland hanno annunciato Bad Blood, espansione standalone di Dying Light.

Gli sviluppatori hanno dichiarato che questo nuovo DLC arriva in risposta a tutti i fan del titolo che chiedevano a gran voce un comparto multiplayer per il survival horror. Bad Blood infatti prenderà spunto dalle modalità Battle Royale dei titoli del momento PlayerUnknown’s Battlegrounds e Fortnite, ma con qualche differenza.

Bad Blood, che potrà essere acquistata indipendentemente se si possiede o meno il gioco principale, prevede solo una modalità per sei giocatori e includerà un mix di meccaniche PvP e PvE. Insieme ad altri cinque giocatori, infatti, verrete lanciati in un’area infestata da zombi, dalle quale ogni giocatore dovrà scappare prima della notte. Per uscire vittoriosi bisognerà raccogliere armi, munizioni, viveri e sopratutto campioni di sangue dagli infetti.

I giocatori saranno liberi di scegliere quale strategia adottare, se allearsi con gli altri giocatori per sconfiggere i nemici più pericolosi o tradirli e raccogliere i loro campioni per sbloccare più punti d’estrazione.

Al momento in cui scriviamo Dying Light: Bad Blood è previsto nel 2018 su PC, PS4 e Xbox One e già da ora, sul sito ufficiale del gioco, è possibile registrarsi per accedere al primo test pubblico del DLC.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed