In un’intervista pubblicata su YouTube, gli sviluppatori di Tom Clancy’s The Division hanno confidato che la versione PC del gioco di massa non sarà troppo diversa, a livello tecnico, da quella per console. Il team Massive Entertainment non vuole che si crei un divario eccessivo nel comparto grafico, in quanto “non sarebbe giusto nei confronti degli utenti PS4 e Xbox One”. L’attenzione degli sviluppatori nei confronti di tutte e tre le versioni è testimoniato dalla presenza di alcune opzioni, decisamente inconsuete per un gioco su console, che permettono di disabilitare determinati filtri a favore di un frame-rate più stabile.

Chiaramente, l’edizione PC di The Division offrirà agli utenti numerose opzioni aggiuntive, fra cui un sistema di riflessi e ombre ad alta risoluzione, un frame-rate superiore, la possibilità di aumentare il campo visivo e ridurre il fenomeno di pop-up in fase di esplorazione. Tutti coloro avessero sperato in un comparto grafico in grado di raggiungere i fasti della presentazione originale all’E3 resteranno purtroppo delusi.

Tuttavia, la notizia di una build PC dedicata per il gioco di massa è da considerarsi decisamente positiva, sopratutto se si valuta la storia recente dei porting su PC sviluppati da Ubisoft: dopo i fallimenti di Assassin’s Creed IV: Black FlagWatch Dogs, poter contare su una versione di The Division espressamente ottimizzata per PC permetterà a tutti i fan interessati di giocare senza patemi sin dal day-one, che lo ricordiamo, è previsto per l’8 marzo sul mercato europeo.