Anthem e i suoi fratelli: le differenze con Destiny, The Division e Warframe

Quattro titoli tanto simili quanto estremamente diversi tra loro. Scopriamo cosa li accomuna e in cosa differiscono.

Da qualche giorno disponibile sul mercato, Anthem è un nuovo franchise creato da BioWare, lo stesso team che ha dato i natali a franchise del calibro di Mass Effect e Dragon Age. Discostandosi per un attimo dal genere di appartenenza, la software house canadese ha deciso di sperimentare e affacciarsi al mondo degli sparatutto cosiddetti shared-world, tanto da essere accostato a più riprese a tutta una serie di prodotti che, per certi versi, possono essere considerati “simili” alla nuova produzione pubblicata da Electronic Arts.

Per uno degli ultimi articoli dedicati alla nostra Cover Story su Anthem, abbiamo dunque deciso di analizzare le differenze tra il titolo di BioWare e i suoi “rivali” più vicini: Destiny, The Division e Warframe. La nostra recensione su Anthem, in arrivo nel fine settimana, andrà ad analizzare pregi e difetti della nuova creatura di BioWare, senza però lasciarsi andare a riferimenti ad altri franchise. Lo scopo di questa analisi è dunque quello di fornire a chi amasse (o odiasse) uno dei titoli succitati un metro di paragone per valutare il possibile interesse nei confronti di Anthem, o ancora per aiutarvi a evitare un acquisto di cui potreste pentirvi dopo pochi giorni.

Fatta questa doverosa promessa, parliamo delle regole alla base di questa analisi. Ognuna delle pagine seguenti va ad analizzare le differenze tra Anthem e un prodotto “concorrente” secondo cinque criteri differenti: trama, gameplay, classi, mondo di gioco e attività online. Dall’indice che segue potete accedere alla pagina che più vi interessa per scoprire le differenze tra Anthem e il gioco in esame, così da rispondere a eventuali dubbi e incertezze sugli aspetti più importanti del nuovo franchise di BioWare.

INDICE

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed