Brutta tegola in casa Microsoft, con l’azienda di Redmond che ha annunciato un nuovo rinvio per Crackdown 3 e lo slittamento al prossimo anno, lasciando la line-up di Xbox One X priva di uno dei titoli più attesi tra quelli (pochi, a dire il vero) first-party.

In un’intervista a Polygon, il publishing general manager Shannon Loftis ha annunciato le difficoltà da parte del team di sviluppo nel rispettare la data di lancio, fissata allo scorso E3 2017 per il 7 novembre, giorno fissato per il lancio della versione hi-end di Xbox One sul mercato.

Crackdown 3 è un gioco estremamente ambizioso e vogliamo essere sicuri di riuscire a rispettare le aspettative e offrire ai giocatori un’esperienza di gioco soddisfacente, che si tratti della campagna, del multiplayer coop o di quello competitivo chiamato Wrecking Zone“, ha commentato Loftis. “Raggiungere il giusto bilanciamento tra le tre modalità è la nostra priorità principale, ed è per questo motivo che necessitiamo di un po’ di tempo extra per lo sviluppo di Crackdown 3, che uscirà entro la prossima primavera“.

Uno dei punti focali su cui Microsoft sta concentrando le attenzioni è il comparto grafico, che dopo l’uscita di un video gameplay off-screen aveva destato più di qualche perplessità da parte della community Xbox. “Tra le altre cose, stiamo dedicando i nostri sforzi a ripulire il comparto grafico così che i giocatori possano essere immersi in un mondo gigantesco, fronteggiare la minaccia di nemici enormi mentre sono intenti a combattere il crimine e raccogliere sfere“.

Crackdown 3 sarà disponibile nella primavera del 2018 su Xbox One e Xbox One X. La nuova console uscirà il 7 novembre e al suo debutto sul mercato potrà contare sul supporto del solo Forza Motorsport 7 come titolo first-party Microsoft.