Radio VGN: Anthem

Anthem: come aumentare il numero di ricompense mitiche e leggendarie

Una esauriente analisi del drop rate e consigli per ottenere equipaggiamento mitico e leggendario nelle attività end-game.

Sono ormai passati divesi giorni dal lancio di Anthem, e tramite aggiornamenti e patch BioWare sta finalmente dando una direzione alla sua creatura fatta di metallo, natura selvaggia e drop, risultando anche molto celere nella risoluzione delle varie problematiche che affliggono il suo sparatutto. Tra queste troviamo tutta una serie di questioni riguardanti il loot delle varie attività end-game, i livelli Gran Maestro (maggiormente equilibrati dopo l’ultima patch) e le interazioni dirette con i mob.

Grazie al prezioso post di un utente di Reddit esperto in statistiche e data analysis, abbiamo così avuto accesso a una serie di riflessioni sul gioco trascritte e registrate secondo le sue esperienze dirette, che siamo certi potranno risultare molto utili per chi intendesse ottimizzare il fattore tempo trascorso/loot ottenuto nel gioco.

COME FUNZIONA IL LOOT SYSTEM

Innanzitutto, l’utente ha precisato come uno dei suoi compiti principali sia appunto lo studio dei pattern in campo informatico, quindi direttamente comparabile con alcune situazioni presenti in giochi basati sul loot come Anthem. Ciò che ha notato sono le differenze tra il loot ottenibile da tutti i mob facenti parte di “eventi” e quelli invece casuali, definiti trash mob (si tratta di nemici di basso rango, come metamorfici senza scudi, ragni e fuorilegge semplici).

Per “evento” non intendiamo solo quelli globali nel Gioco Libero, ma tutto ciò che riguarda una attività specifica: che si tratti di un contratto, una missione o delle varie fasi di una Roccaforte. Uno dei migliori esempi per capirci è appunto la seconda fase della Roccaforte La miniera della Regina: in essa dovremo resistere a ingenti ondate di Scorpidi che proveranno a raggiungere la nostra piattaforma mentre gli Specialisti tentano di rimetterla in funzione. Se ci avete fatto caso, (quasi) nessuno di quei nemici vi donerà mai una ricompensa, poiché a quanto pare BioWare ha penalizzato la frequenza dei drop in casi in cui l’utenza avrebbe potuto abusare della presenza di tanti nemici. Comprendiamo che ciò sia stato fatto per evitare di ricreare l’ormai famosa “loot cave” del primo Destiny, che consisteva nell’abuso di una meccanica di spawn infinito dei nemici per velocizzare in maniera esagerata la generazione di engrammi.

Tuttavia sono emerse in rete moltissime segnalazioni, riportate anche dallo stesso autore del post, sul fatto che gli Scorpidi nella fase di spostamento tra la seconda cassa e il combattimento con il boss finale abbiano più volte generato drop di livello mitico e leggendario, poiché appunto non fanno parte del cosiddetto “evento” ma si tratta di semplici nemici intermedi, volendo anche facilmente ignorabili dal giocatore.

Naturalmente la qualità del drop è legata alla classe dei nemici, quindi eliminando avversari di rango superiore aumentano le probabilità di ottenere oggetti di qualità superiore. I nemici nel mondo di Anthem con il drop rate più alto, al momento, sono quattro: Titani, Ursix, Evomorfici e Furie, e a quanto pare non sono soggetti alla logica di penalizzazione del drop. I nemici che, al contrario, sembrano legati a questo schema sono i Legionari, i Bruti e gli Oppressori di classe Superiore (la cui classificazione è riportata nel loro nome).

Anthem

I CONSIGLI UTILI PER DROP MITICI E LEGGENDARI

Tenendo in mente tutto questo, tramite la nostra esperienza diretta e confronto con altri membri della redazione esperti di Anthem, possiamo trarre delle conclusioni su come adeguarsi a questo sistema di drop e consigliarvi un modus operandi da seguire per massimizzare il tempo investito nel mondo di Bastion.

Innanzitutto, il fattore fortuna è influenzato da un parametro chiamato Fortuna supporto, perk che potrete trovare sia su armi che equipaggiamento di livello superiore. Il suo valore massimo è di 90, quindi vi serviranno almeno 2-3 pezzi che incluono questo perk (il massimo ottenibile nel singolo pezzo si aggira tra il 20 e il 30%) per incrementare ulteriormente la qualità dei drop.

Nel Gioco Libero, completate il più rapidamente possibile gli obiettivi degli Eventi Globali senza perdere troppo tempo con i nemici e puntando solo alle casse ricompensa. Le casse, infatti, non includono schemi di penalizzazione e potrete trovare più facilmente al loro interno oggetti mitici e leggendari nel corso del tempo. Il livello di difficoltà più remunerativo sembra essere ancora il “primo end-game”, ovvero Gran Maestro 1, sebbene a Gran Maestro 2 le chance di ottenere una arma mitica o leggendaria siano maggiori. Tuttavia, il tempo investito nell’uccisione dei nemici è sensibilmente più elevato e non permette di massimizzare le possibilità di drop rispetto a quanto offerto da Gran Maestro 1.

Sempre in Gioco Libero, ricordatevi quindi di eliminare qualsiasi mob non facente parte degli Eventi. Se state affrontando una Roccaforte, non tralasciate nessun nemico al di fuori dei vari step. Ricordate inoltre di entrare nei vari Dungeon presenti nella mappa e, come citato poc’anzi, fate piazza pulita di tutto ciò che si muove per massimizzare le possibilità di ottenere loot mitici e leggendari.

Create una lista di attività da completare con i vostri amici alternando Roccaforti, contratti e itinerari del Gioco Libero suddivisi tra Eventi Globali, mob casuali e Dungeon nascosti a Bastion.

Se seguirete i nostri consigli siamo certi che nel corso del tempo noterete notevoli differenze nel loot ottenuto al termine di ciascuna Spedizione, e se volete condividere le vostre esperienze con noi, potete farlo durante le nostre dirette su Anthem. Per ogni ulteriore aggiornamento sul gioco, vi invitiamo a restare sintonizzati sulle pagine di VGN.it.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed