Call of Duty: Modern Warfare, come funziona la modalità Gunfight

In attesa del reveal completo del multiplayer, vediamo nel dettaglio il funzionamento di una delle sue modalità appena svelate.

Poco alla volta, Activision sta svelando nuovi dettagli su Call of Duty: Modern Warfare, il nuovo capitolo della serie sparatutto che segna un rinnovamento per il franchise. Ieri è stata mostrata la nuova modalità Gunfight, con la conferma che tra poche settimane ne sapremo finalmente di più sul comparto multiplayer del reboot a cura di Infinity Ward. Per il reveal completo bisognerà pazientare ancora fino ad agosto, quando verranno finalmente sciolte le riserve su uno dei punti di forza della serie.

Dopo esserci occupati di raccogliere le prime informazioni riguardo Call of Duty: Modern Warfare dopo il suo annuncio ufficiale e aver avuto un piccolo assaggio della campagna single-player in anteprima all’E3 2019, scopriamo come funziona la nuova modalità PvP 2vs2 Gunfight, che si preannuncia molto interessante e divertente.

DUO CONTRO DUO

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare non è la prima volta che la serie Call of Duty propone una modalità di gioco in cui si affrontano quattro giocatori divisi in due squadre. I veterani della serie ricorderanno con una certa nostalgia la modalità Face Off di Call of Duty: Modern Warfare 3 del 2011, che offriva per l’appunto intensi match 2vs2 su mappe ridotte.

Gunfight riprende quindi il concetto espresso in passato e lo rielabora adattandolo al rinnovato gameplay della serie. In questa modalità di gioco l’obiettivo è chiaramente sopraffare la squadra avversaria nel tempo stabilito in una serie di round di breve durata in cui i quattro giocatori dovranno eliminare i rispettivi avversari.

Coordinazione e gioco di squadra sono quindi alla base di Gunfight, e questi due aspetti non dovranno essere ignorati se si vuole uscire vittoriosi dai frenetici scontri che andranno in scena in questa modalità ideata per due coppie di giocatori.

LE REGOLE DEL GIOCO

La modalità Gunfight punta a offrire veloci e adrenaliniche partite dalla durata di soli quaranta secondi, tempo limite entro il quale le due squadre dovranno eliminare quella avversaria.

Se questo lasso di tempo non dovesse rivelarsi sufficiente, si passerà all’Overtime, extra della durata di dieci secondi, che prevede la comparsa di una bandiera al centro della mappa, con i giocatori che potranno aggiudicarsi la vittoria eliminando la squadra avversaria o catturando la bandiera restando per tre secondi accanto a essa. Nel caso queste due condizioni non venissero soddisfatte durante l’Overtime, ad aggiudicarsi la vittoria sarà la squadra con la salute più alta (il valore è indicato in alto al centro dello schermo), se il numero dei punti vita sarà uguale allora il round terminerà in pareggio.

A regolamentare questa modalità 2vs2 ci sono inoltre una serie di regole che prevedono la vittoria per la squadra che per prima si aggiudicherà sei round, con i team che cambieranno il punto respawn ogni due round.

MAPPE E LOADOUT

Proprio come accadeva in Face Off, anche i match di Gunfight si svolgono in scenari di dimensioni ridotte e pensati per gli scontri tra quattro giocatori. Al momento Infinity Ward ne ha mostrate tre, con altre arene che presumibilmente verranno svelate nel corso delle prossime settimane e mesi.

  • King: l’interno di un magazzino caratterizzato da numerosi container e una struttura rialzata al centro della mappa.
  • Pine: ambientata in una foresta verdeggiante con riparsi sparsi e ampie linee di tiro ideale per gli ingaggi dalla distanza.
  • Stack: un campo deserto in cui i giocatori possono sfruttare i container come copertura dal fuoco nemico.

Per quanto riguarda il loadout ognuno avrà a disposizione lo stesso equipaggiamento, che cambierà ogni due round. Il tipico loadout sarà composta da un’arma primaria e una secondaria, una granata tattica (ad esempio una flashbang) e un accessorio letale (come una granata a frammentazione o un coltello tattico).

Con questa scelta il team di sviluppo proverà a offrire un’esperienza di gioco bilanciata e incentrata sull’abilità del singolo giocatore e la capacità dei due team di coordinarsi e mettere in pratica tattiche in grado di esaltare il gioco di squadra. Gunfight in ogni caso potrà subire modifiche e cambiamenti durante la fase di sviluppo per permettere ai giocatori di divertirsi grazie a una modalità di gioco quanto più equilibrata possibile.

In attesa del reveal completo, che potrete seguire sul canale Twitch di Call of Duty alle ore 19:00 di giovedì 1 agosto, vi invitiamo a rimanere sintonizzati sulle pagine di VGN per essere sempre aggiornati sul nuovo sparatutto di Activision, in arrivo il prossimo 25 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed