Call of Duty 2019

Call of Duty, l’ex-community manager stuzzica i fan con un teaser misterioso

Robert Bowling pubblica un video che lascia intendere l'arrivo di Modern Warfare 2 Remastered.

AGGIORNAMENTO DELLE 12:00

Si intensificano, se ancora ce ne fosse bisogno, le ipotesi sull’arrivo di Modern Warfare 4, che pare essere sempre più il titolo del nuovo Call of Duty in arrivo nel 2019.

Sempre da Robert Bowling arrivano ulteriori indizi sullo sviluppo di un nuovo Modern Warfare (e non di un sequel di Call of Duty: Ghosts), dopo che lo stesso ex-community manager ha mostrato su Twitter una foto risalente ai tempi della presentazione di Call of Duty: Modern Warfare 3.

Come potete notare, la foto è stata ritoccata da Bowling occultando il numero “3” dal logo. Alla domanda di un fan, che ha chiesto che fine avesse fatto il 3, Robert ha risposto “I don’t know, it was there be four“, scimmiottando l’utente con la parola “be four” al posto di “before”.

Il prossimo capitolo di Call of Duty dovrebbe essere dunque un sequel di Modern Warfare, come chiacchierato da tempo ormai, ma per scoprirlo servirà attendere verosimilmente un mese, con gli sviluppatori di Infinity Ward che parteciperanno all’E3 Coliseum per presentarlo ufficialmente alla community.

NOTIZIA ORIGINALE

Il nuovo capitolo di Call of Duty sarà svelato da Activision solo all’E3 2019, ma nel frattempo in rete continuano ad arrivare indizi e teaser su quello che potrebbe essere il nuovo progetto in sviluppo presso gli studi Infinity Ward.

A gettare benzina sul fuoco ci pensa Robert Bowling, ex-community manager di Call of Duty ora tra le fila di Electronic Arts, che sul proprio profilo Twitter ha pubblicato un video in cui viene mostrato il personaggio di Simon “Ghost” Riley, uno dei volti più importanti della saga Modern Warfare.

Nel post, è presente una foto che si riferisce alla storica Operazione Kingfish, guidata dal Capitano Price l’8 ottobre 2013 in compagnia di Soap, Sandman e lo stesso Ghost.

Il video recita la frase “Ti deluderò, ti farò del male”, accompagnato da una data che corrisponde a martedì 8 ottobre 2019. Esattamente sei anni dopo l’Operazione Kingfish.

Proprio la data lascia intendere che Activision possa avere in serbo qualcosa legato al personaggio di Riley da proporre come “antipasto” per quello che sarà il prossimo capitolo ufficiale della saga, che dovrebbe esordire sul mercato un mese più tardi, l’8 novembre.

Tra le voci più ricorrenti, si parla della possibilità che Infinity Ward lanci un’edizione rimasterizzata di Modern Warfare 2 e Modern Warfare 3 (sulla falsariga di quanto fatto a suo tempo con quella di Modern Warfare, per supportare l’uscita del controverso Infinite Warfare), mentre i più romantici si lasciano suggestionare dall’idea di un possibile sequel per Call of Duty: Ghosts (del tutto possibile a giudicare dal finale, ndr).

Bowling ha continuato a stuzzicare i fan, con un secondo tweet che recita “Tu sei qualcun altro. Io sono ancora qui“. Il video seguente, stando alle opinioni di alcuni fan, potrebbe rappresentare un chiaro indizio sulla direzione intrapresa dalla software house, che avrebbe in serbo (come previsto in precedenza) lo sviluppo di Call of Duty: Modern Warfare 4.

In attesa di maggiori dettagli, vi invitiamo a restate sintonizzati sulle nostre pagine per ulteriori aggiornamenti in merito.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed