Anthem

Anthem, ecco un approfondimento sulle Roccaforti presenti al lancio

Le Roccaforti saranno il fulcro delle attività di fine gioco.

Già viste in occasione della demo e menzionate più volte nel corso dello sviluppo del gioco, le Roccaforti sono tra le attività più impegnative di Anthem: equiparabili agli Assalti di Destiny, si tratta di missioni da svolgere in cooperativa che includono alcuni obiettivi da portare a termine prima di affrontare l’immancabile boss finale. 

In vista dell’imminente uscita del gioco, BioWare ha pubblicato sul proprio sito ufficiale una guida al successo dedicata proprio a questa attività di fine gioco, attività che terrà impegnati i giocatori che vorranno ottenere equipaggiamento sempre migliore per i propri Strali.

Innanzitutto, le Roccaforti non saranno disponibili sin da subito ma verranno sbloccate completando alcune parti della storia. Dopo averne sbloccato l’accesso, i giocatori potranno formare una squadra composta solo da amici o anche da altri utenti tramite l’opzione di matchmaking. Completando con successo una roccaforte in quattro giocatori, si otterranno ricompense diverse in base al livello di difficoltà selezionato, dove le Roccaforti a livello più difficile garantiranno ovviamente bottini più ricchi.

Ci sono sei livelli di difficoltà per le roccaforti di Anthem: Facile, Normale, Difficile, Gran maestro 1, Gran maestro 2 e Gran maestro 3. Gli specialisti poco esperti dovrebbero puntare a un livello di difficoltà consono alla propria esperienza e al proprio equipaggiamento: facile o normale. Tuttavia, quando lo Strale diventa più forte, è meglio aumentare il livello a difficile per continuare ad avanzare. A livello 30 si potrà cominciare ad affrontare le difficoltà gran maestro. Non solo le difficoltà gran maestro offrono una sfida più interessante (con i nemici che aumentano molto rapidamente), ma sono anche uno dei modi migliori per ottenere gli oggetti che fanno la differenza a fine gioco: mitici o leggendari.

Consigliato, inoltre, comunicare continuamente con i propri compagni, in quanto è necessario far sapere agli altri giocatori quali abilità usare per una combo e quando scatenare un’abilità definitiva. Per sopravvivere in una Roccaforte è necessario fare gioco di squadra. È importante capire come funzionano le combo in Anthem perché rendono gli attacchi molto più potenti. Una combo è fatta di due componenti principali: un innesco (spesso un attacco elementale che infligge un effetto di stato al nemico) e un detonatore (il meccanismo che attiva la combo). Le combo di squadra possono essere particolarmente letali e puntano a depotenziare efficacemente e a distruggere completamente molteplici nemici.

Quando si completa una Roccaforte si riceve del bottino, che potrà essere scomposto per ottenere materiali di lavorazione nel caso di poca utilità. I materiali di lavorazione extra possono essere trasformati in consumabili (oggetti che incrementano le statistiche a tempo limitato). I consumabili si sbloccano ai seguenti livelli: Primo – Livello 10, Secondo – Livello 20, Terzo – Livello 30. A livello 30, quando si comincia ad affrontare contenuto di fine gioco piuttosto impegnativo, si possono creare fino a tre consumabili ed equipaggiarli prima di entrare in una Roccaforte. La loro forza dipende ovviamente dalla loro rarità, ma anche un consumabile di livello basso può aumentare le capacità offensive o difensive. Nelle Roccaforti di livello più alto un piccolo potenziamento può fare una grande differenza.

Anthem sarà disponibile dal 22 febbraio su PC, PlayStation 4 e Xbox One: per maggiori dettagli, vi lasciamo alla nostra Cover Story dedicata a tutti i segreti sul gioco.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed