Nonostante siano passati sette anni dal suo debutto sul mercato, il successo di Minecraft non conosce fine, con il sandbox creato da Mojan che continua a vendere più di 10.000 copie ogni giorno, con un bacino di utenti che ha superato ampiamente i 100.000 giocatori registrati.

La notizia arriva da un recente articolo pubblicato da The New York Times, precisando inoltre che il 40% dei giocatori complessivi sono donne comprese tra i 28 e i 29 anni. L’articolo spiega anche come il fenomeno legato a Minecraft sia esploso tra i più piccoli, sebbene il titolo Mojang sia sprovvisto di qualsiasi forma di tutorial e altre caratteristiche che lo rendono – in teoria – inadatto a un pubblico relativamente giovane.

Nel 2014, Microsoft ha acquisito il franchise Minecraft e lo studio svedese Mojang per la cifra esorbitante di 2.5 miliardi di dollari, a dimostrazione del grandissimo valore del brand che, in barba al trend dell’industria di inseguire il realismo in ambito tecnico, ha saputo fare della semplicità nel comparto grafico uno dei suoi tratti caratteristici, che ha letteralmente ispirato decine e decine di sandbox usciti successivamente.