Qualche tempo fa gli sviluppatori del famoso free-to-play Warframe hanno annunciato l’arrivo del loro nuovo progetto, The Amazing Eternals.

Il titolo di Digital Extremes poteva vantare una grafica e un setting decisamente accattivanti, ponendo particolare enfasi sulla collezione di carte e sulla creazione di deck personalizzati.

A distanza di qualche mese dall’annuncio, Digital Extremes aveva aperto i server per il beta test ma a quanto pare qualcosa non è andato come sperato, tant’è che lo scorso ottobre il progetto è stato cancellato definitivamente. La scelta di cancellare il progetto non è stata casuale, ma derivata apparentemente della tiepida accoglienza riservata dai giocatori a LawBreakers, lo sfortunato titolo di Cliff Bleszinski che ha chiuso i battenti nei mesi scorsi.

Meredith Braun, vicepresidente di Digital Extremes, ha spiegato ai microfoni di PCGamesN l’accaduto: “Tanti eventi si sono inanellati nello stesso periodo, e in quel momento abbiamo capito che avevamo in mano il gioco giusto nel momento sbagliato“, rivela Braun. “Avevamo appena visto l’esempio di LawBreakers, con un gioco fantastico che non riusciva a decollare, e per questo ci siamo demoralizzati appena iniziato il beta test di The Amazing Eternals“.

Meredith ha poi chiarito che il caso LawBreakers non è stato l’unico motivo che ha portato alla cancellazione del titolo, ma ha infierito anche l’annuncio dell’espansione di Warframe: Plains of Eidolon. “Non abbiamo visto il giusto trasporto del pubblico nel corso della beta, per questo abbiamo deciso di dirottare le nostre forze sulla nuova espansione di Warframe, che comunque era un business più remunerativo. È stata una dura decisione ma abbiamo dovuto prenderla“.

Semrba quindi che LawBreakers abbia fatto tirare i timoni in barca anche agli sviluppatori di Warframe, anche se, a detta di Braun l’idea di The Amazing Eternals non è ancora morta definitivamente. Chissà se in un futuro lo rivedremo sotto una nuova veste.