PlayerUnknown's Battlegrounds

PUBG supera i 30 milioni di copie vendute, ma i giocatori PC sono in calo

Sembra che il fenomeno PlayerUnknown’s Battlegrounds non accenni a fermarsi, o almeno per il momento. Stando ai dati pubblicati da Steam Spy il titolo dei ragazzi di Bluehole Studio ha superato i 30 milioni di copie vendute, sicuramente un traguardo importantissimo che ha contribuito a renderlo, nel mese di gennaio, il titolo più giocato di sempre su Steam.

Sfortunatamente, stando ai rapporti ufficiali di Steam, a causa dei numerosi cheater che minano l’esperienza del Battle Royale, lo scorso mese il numero di giocatori attivi è diminuito di un valore che oscilla tra il 2% e 5%.

Bluehole Studio dal canto suo sta cercando di arginare il problema, ma nonostante la nuova tecnologia anti-cheat implementata nelle scorse settimane e le continue segnalazioni da parte della community, sembra che tutto ciò non sia sufficiente a debellare definitivamente la minaccia dei cheater.

In attesa di capire come la software house affronterà la questione, avete letto che solo nel mese di gennaio sono stati bloccati più di un milione di cheater?

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed