Nelle scorse ore Electronic Arts ha confermato che a partire dal mese di febbraio, la modalità FUT Champions di FIFA 18 subirà dei grandi cambiamenti che verranno effettuati sulla base dell’enorme schiera di feedback che la community del titolo calcistico ha fornito nelle ultime settimane.

Per chi non la conoscesse, FUT Champions è la modalità competitiva di FIFA Ultimate Team in cui un giocatore qualificato deve affrontare, in un lasso di tempo particolarmente breve, un totale di 40 partite, stabilendo la propria posizione finale in base al numero di vittorie ottenute.

Ultimamente la modalità era stata un po’ bistrattata dalla maggior parte dei giocatori, con la software house che era stata addirittura accusata di favorire chi faceva uso della moneta virtuale acquistata con soldi reali, oppure i giocatori professionisti che disponevano di squadre sicuramente di altri livelli rispetto a chi non voleva (o non poteva) dedicarsi a FIFA 18 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Per ovviare a questi problemi, il creatore della modalità Ultimate Team Tyler Blair, ha comunicato una serie di cambiamenti che saranno implementati nel nuovo aggiornamento, già disponibile per la versione PC e in arrivo a breve anche su console.

Nel dettaglio, il cambiamento maggiore riguarda sicuramente la qualificazione automatica. A partire da febbraio, infatti, per qualificarsi alla modalità FUT Champions della settimana successiva non servirà più ottenere il grado Oro 3 (equivalente a 18 vittorie su 40 partite), ma basterà ottenere il grado Argento 2 (11 vittorie su 40 partite). In questo modo verrà favorito anche chi non riesce a disputare tutti quei match in un unico weekend o chi non riesce a competere con giocatori semi-professionisti.

Altri cambiamenti riguardano la schermata pre-partita, che ora non indicherà più quale utente giocherà in casa o in trasferta, andando semplicemente a identificare il proprio team come “La mia squadra” e quello dell’avversario come “La squadra avversaria”.

È stato confermato, inoltre, che tutte le partite saranno disputate nello stadio generico FeWC, con condizioni climatiche serene e luce notturna, il tutto per evitare problemi di luci e ombre presenti in altre tipologie di stadi.

Novità, infine, anche per quanto riguarda le divise: i giocatori avranno, infatti, la possibilità di scegliere sia la propria divisa che quella del proprio avversario, modifica utile per evitare di disputare partite in cui non è possibile ben distinguere i giocatori avversari.

Sicuramente una serie di ottime novità quelle in arrivo per gli amanti della modalità FUT Champions a febbraio. Basteranno per far calmare un po’ gli animi e vedere il ritorno di quegli utenti che avevano un po’ abbandonato il titolo a seguito di questi problemi? Solo il tempo ce lo dirà, intanto continuate a seguirci per conoscere la data di uscita ufficiale dell’aggiornamento per console che sarà diffuso la prossima settimana.