Nonostante le uscite di videogiochi indie e tripla-A siano costantemente a rischio rinvio, qualche volta capita di imbattersi in situazioni completamente ribaltate. È questo il caso di Flip Wars, titolo arrivato lo scorso 6 luglio su Nintendo eShop che per quasi un mese dal lancio si è presentato ai possessori di Switch con un’offerta di gioco decisamente povera di contenuti. Scopriamolo insieme.

Flip Wars

SALTA, CORRI E… BASTA!

Una volta lanciata l’applicazione su Nintendo Switch e completato il breve tutorial, ci bastano pochi istanti per capire che effettivamente c’è qualcosa che non va. Il menu principale appare molto semplice, graficamente anonimo – o minimale, fate voi – ed è suddiviso in Battaglia, Come giocare (ovvero il tutorial per chi non avesse appreso le poche regole), Impostazioni e Realizzazione. Quest’ultima, tradotta dall’inglese Achievements, per circa un mese è stata oscurata dalla scritta “in arrivo”, risultando inaccessibile al lancio. Non ci resta che giocare ovvero entrare in Battaglia per scoprire le modalità di gioco che Flip Wars ci offre. Al suo interno, delle quattro mostrate, sono accessibili soltanto Lotta totale e Battaglia casuale online mentre sono segnalate come “in arrivo” la sezione Classifica e Battaglia locale.

La prima permette di scontrarci con gli amici in locale oppure di sfidare l’intelligenza artificiale, in una sorta di partita rapida nella quale possiamo scegliere sia la modalità che la mappa. Nella seconda invece, le impostazioni del match vengono selezionate casualmente e il sistema di matchmaking procede a organizzare le partite contro altri utenti da tutto il mondo. Una cosa positiva è che si può giocare utilizzando sia il Pro Controller che i singoli Joy-Con cosicché, anche con una sola console, l’1v1 è sempre possibile. Le partite si svolgono fino a un massimo di quattro giocatori che, come detto precedentemente, possono essere controllati anche dall’IA gestita dalla CPU, mentre non possibile sfidare gli amici in match a squadre.

NIENTE PER CUI LOTTARE

Buona parte del gameplay consiste nel saltare: in questo modo si possono colorare i pannelli che ricoprono il terreno oppure, balzando vicino a un nemico, sarete in grado di catapultarlo fuori dal campo di battaglia. I potenziamenti che compaiono casualmente sul terreno di gioco e che si possono raccogliere e utilizzare nel corso delle partite ci consentono di aumentare la velocità, la stabilità e la zona che siamo in grado di colorare. Anche se sono soltanto questi e decisamente poco originali, contribuiscono a dare un po’ di imprevedibilità all’azione. Le modalità di gioco in cui possiamo scontrarci sono tre: Pannelli, Sfida a espulsioni e A vite. Nella prima vince chi colora la maggior parte del campo di battaglia, nella seconda quello che espelle più rivali e nell’ultima colui che conclude il match con il maggior numero di vite e pannelli colorati: ogni scontro è a tempo e questo può essere impostato da 30 secondi fino a un massimo di 5 minuti.

Come avrete capito tuttavia, non c’è davvero niente per cui valga la pena lottare: per quanto il concept di gioco possa essere simpatico e potenzialmente divertente in compagnia, i contenuti disponibili sono veramente risicati e si percepisce un’approssimazione generale nel confezionamento del videogioco. Le mappe sono quattro e si differenziano per pochissime peculiarità come la presenza di un cannone laser piuttosto che di un bottone scossa o dei fulmini. Per non parlare poi dell’IA dei nemici che, nonostante i tre livelli di difficoltà differenti, risulta il più delle volte assente e si perde per esempio a colorare angoli della mappa anche quando l’obiettivo della partita è quello di eliminarsi a vicenda.

Flip Wars

AGGIORNAMENTO ALLA VERSIONE 1.1.0

A un mese di distanza dal lancio di Flip Wars su eShop, il titolo del team giapponese Over Fence ha ricevuto un aggiornamento abbastanza rilevante che va a colmare alcune delle lacune più importanti presenti nell’originale. Finalmente quella sorta di “effetto demo” che si aveva osservando il menu di gioco è scomparso, e l’etichetta “in arrivo” adesso è riservata alle sole battaglie locali. Nonostante un reset delle statistiche, ogni sezione del menu è ora disponibile e fruibile da parte del giocatore. Il tutorial è stato aggiornato mentre al posto di Realizzazione ora troviamo la nuova voce “La mia stanza”, ovvero un raccoglitore di tutte le informazioni sul nostro stile di gioco e gli eventuali obiettivi raggiunti, suddivisi per modalità, con l’aggiunta di una serie di trofei sbloccabili in base alle nostre abilità.

All’interno di Battaglia c’è ora la Classifica nella quale è raccolta la top 100 dei migliori giocatori di Flip Wars. Per quanto riguarda il gameplay, in attesa delle battaglie locali, segnaliamo l’arrivo di una divertente arena inedita – più caotica e ricca di potenziamenti – e delle imprescindibili, vista la natura di party game, battaglie tra amici. L’offerta di gioco dopo l’esordio dell’update 1.1.0 è indubbiamente più corposa ma il tempo trascorso dal lancio e la mancanza ancora di altre mappe e delle lotte in locale (magari utilizzando i due Joy-Con) rende comunque la nostra valutazione insufficiente, posto che, se avessimo recensito il gioco al lancio, la bocciatura sarebbe stata netta.

Flip Wars
Flip Wars
GIUDIZIO
Flip Wars non è tutto da buttare: potenzialmente l’esperienza di gioco può migliorare ma serve una forte dose di contenuti nuovi, mappe, personaggi, modalità e qualche ritocco qua e là nel codice del gioco affinché il titolo sia in grado di divertire, sia nelle partite online che in locale con gli amici. Nonostante l’aggiornamento, a oggi non ci sentiamo di consigliare l’acquisto del gioco a prezzo pieno, pertanto, salvo ulteriori update ricchi di nuovi contenuti, vale la pena aspettare uno sconto su Nintendo eShop.
GRAFICA6
SONORO5
LONGEVITÀ5
GAMEPLAY5
PRO
Concept potenzialmente divertente
CONTRO
Poco curato e approssimativo
Scarsa offerta di contenuti al lancio
5.5