Turtle Beach - E3 2019

Turtle Beach e Roccat, tutte le novità presentate all’E3 2019

Alla scoperta delle novità presentate a Los Angeles dai due marchi specializzati in hardware per PC e console.

L’Electronic Entertainment Expo non è solo lo spazio dedicato ai videogiochi intesi come software, dove publisher, grandi o piccoli che siano, mostrano i nuovi progetti in arrivo, ma è anche un momento per i produttori di hardware di mostrare le novità in cantiere. Con l’evoluzione del gaming, passato dal salotto di casa a un mondo in continua crescita degli eSports, le aziende specializzate in hardware professionale offrono sempre nuove idee per migliorare l’esperienza e le performance dei giocatori più esigenti.

Su questa linea, abbiamo incontrato i ragazzi di Turtle Beach e Roccat, due importanti aziende spinte dalla volontà di creare periferiche in grado di battere al millesimo i propri rivali o di far sentire anche il ronzio di una mosca all’interno di un gioco. Nella cornice losangelina abbiamo visto le novità di questi due importanti marchi, che promettono di arricchire il mercato con nuove soluzioni interessanti.

TURTLE BEACH

La presentazione dei due costruttori di hardware è cominciata con la breve introduzione alle Recon 70, ultime arrivate nella famiglia Turtle Beach. Queste cuffie da gaming di fascia media sono facilmente accessibili a un vasto pubblico grazie al prezzo contenuto e sono disponibili in diverse e interessanti colorazioni. Ben visibili sul tavolo durante l’incontro erano quelle pensate per Switch e PS4. Tuttavia la nostra attenzione è stata subito indirizzata verso il nuovo modello di cuffie.

Stiamo parlando delle Recon Spark, l’ultima aggiunta alla famiglia Turtle Beach, in arrivo durante la seconda metà di luglio al prezzo di 49,99 euro. Rispetto all’altro modello, le Spark presentano una struttura più rigida e compatta in quanto costituite all’interno da una fascia di metallo, che mantiene la forma ed evita eventuali rotture del sostegno. Il produttore californiano ha mantenuto il proprio stile anche in questo nuovo hardware, con un corpo bianco a motivi poligonali e dettagli color lavanda. Tuttavia non parliamo solo di estetica, ma anche di performance e di comfort. Le Spark avranno in dotazione degli speaker da 40 millimetri e un comodo microfono in grado di mutarsi se sollevato. Inoltre sono adatte anche ai giocatori che devono obbligatoriamente indossare gli occhiali, in quanto i cuscinetti sono in memory-foam e si adattano dunque alla forma dell’occhiale.

Turtle Beach Recon Spark
Le nuove Recon Spark promettono comfort e ottime performance, senza rinunciare allo stile tipico di Turtle Beach.

ROCCAT

Dopo la panoramica sui nuovi headset a marchio Turtle Beach ci sono state presentate le novità da parte di ROCCAT, azienda tedesca che da oltre dieci anni è specializzata nella produzioni di periferiche da gioco per PC, entrata a far parte della famiglia di Turtle Beach lo scorso marzo nel piano di espansione che il colosso californiano ha intenzione di portare avanti nei prossimi mesi. L’offerta di mouse da gioco svelata all’E3 ha visto tra le altre cose l’introduzione di tre modelli appartenenti alla serie Kain con caratteristiche, specifiche e prezzi differenti.

Si parte dal modello base Kain 100 AIMO fino ad arrivare al più performante Kain 120 AIMO; queste varianti saranno rilasciate sul mercato il prossimo settembre e avranno rispettivamente un prezzo di 49,99 euro e 69,99 euro. L’autunno è invece il periodo scelto per il lancio del modello più performante tra quelli presentati, il mouse Kain AIMO 200, venduto a un prezzo di 99,99 euro.

Tutti i tre modelli di mouse della serie Kain saranno disponibili sia nella variante col filo che in configurazione wireless, e nella doppia colorazione “Artic White” e “Ash Black”. Tra gli aspetti più interessanti delle periferiche che abbiamo visionato in anteprima c’è quello legato alla tecnologia Titan Click: si tratta di sensori meccanici Omron inseriti all’interno del mouse che, in combinazione con un apposito software, garantiscono una risposta più precisa a ogni pressione del tasto, riuscendo a essere fino a 16 millisecondi più veloce di ogni altro mouse disponibile sul mercato. Parliamo di una caratteristica davvero interessante che catturerà principalmente l’interesse di giocatori professionisti impegnati in ambito eSports o quelli che semplicemente vogliono ottenere le massime prestazioni durante le proprie sessioni di gioco.

ROCCAT Kain
I nuovi mouse Kain di ROCCAT saranno all’avanguardia grazie alla tecnologia Titan Click.

Il nostro incontro con Turtle Beach è stato certamente interessante, e ci ha permesso di testare con mano i nuovi prodotti sui l’azienda americana ha deciso di puntare a partire da questa estate. Le nostre attenzioni sono state catalizzate ovviamente dalle new entry Recon Spark, che ci sono sembrati un giusto mix tra prestazioni intermedie e qualità dei materiali a fronte di un prezzo decisamente accessibile, reso ancora più appetibile ai giocatori grazie alla compatibilità con tutti i sistemi di intrattenimento videoludico e non solo grazie al jack da 3,5mm e lo splitter incluso per l’uso su PC.  

Così come accaduto con i prodotti di Turtle Beach siamo rimasti piacevolmente colpiti anche dalle novità presentate da Roccat in questa edizione dell’E3, grazie a periferiche dal design moderno e da un peso irrisorio, segno della qualità costruttiva che da oltre una decade caratterizza i prodotti del produttore tedesco. Ma in definitiva quello che più ci ha colpito dei mouse della serie Kain è la nuova tecnologia Titan Click inserita al loro interno, che potrebbe rappresentare una caratteristica decisiva per il successo commerciale dei tre mouse. Restate sintonizzati per un’analisi più approfondita di tutte le novità di entrambi i marchi.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed