Versione Testata: PC

AT SUNDOWN

Discord, la nota piattaforma di chat vocale e aggregazione di utenti, ha deciso di immettersi nel mercato dei negozi di videogiochi digitali. Sebbene sia un unicum nel panorama dei servizi concorrenti è tutt’altro che una sorpresa considerando l’enorme crescita che il brand ha avuto negli ultimi anni, diventando sempre più importante fino a essere considerato dall’opinione pubblica come il posto migliore in cui poter portare la propria community. Concentrandosi principalmente sulle produzioni indipendenti, il Discord Store propone alcuni titoli temporalmente esclusivi (90 giorni) per rendere la sua offerta succulenta. Tra questi selezionatissimi, oggi vi parliamo di AT SUNDOWN di Mild Beast Games: un top-down shooter che punta al divertimento multigiocatore.

DUELLO AL TRAMONTO

Lasciando da parte il mezzogiorno di fuoco, AT SUNDOWN vede una serie di pistoleri e assassini darsi battaglia ben oltre il tramonto del sole. L’oscurità diventa amica di chi ha intenzioni omicide, tanto da rendere imprevedibili le mosse di chiunque sia muova tra le ombre. Tale filosofia è più che una semplice descrizione, piuttosto è il pilastro centrale su cui si basa il gameplay di tutto il gioco in questione.

Le mappe sono quasi tutte oscurate tranne che per delle piccole fonti di luce sparse qui e lì. Il giocatore, all’interno di queste aree scure, non potrà vedere né il proprio avatar né quelli altrui fino a quando non verrà illuminato dal fuoco dello sparo o da una luce vagante. Questo aggiunge una dimensione estremamente strategica a uno sparatutto che in linea di massima è piuttosto diretto. La scelta della propria arma da un discreto arsenale sarà vitale sia per il tipo di danni inflitti, sia per il modo in cui il proprio sparo illuminerà l’ambiente di gioco. Ad esempio, una mitragliatrice vi renderà molto più visibili per colpa del suo fuoco continuo, mentre magari un fucile a pompa vi permetterà azioni mordi e fuggi molto efficaci ma equamente rischiose. Tutto risiede nel modo in cui vorrete giocare facendo attenzione a sfruttare saggiamente quelle zone d’ombra che vi renderanno invisibili a occhi indiscreti.

AT SUNDOWN però lascia da parte l’accuratezza balistica per fornire più caos e, conseguentemente, più divertimento. Il giocatore potrà trovare diversi power-up da utilizzare in 6 arene piene di insidie e percorsi nascosti. Un mix piacevolmente adrenalinico per una serata tra amici o un po’ di svago online tra compagni di server su Discord. Nel caso in cui non vi sentirete in vena di giocare con altri esseri umani, ci sono diverse modalità che vi permetteranno di affinare le vostre abilità, salire di “grado” e giocare con dei compagni artificiali. Purtroppo però, il comparto single player è quasi ininfluente, ma ha davvero senso giocare un titolo del genere per stare perennemente offline e da soli? La risposta a questa domanda è piuttosto ovvia da non necessitare di una spiegazione.

UCCIDERSI IN ALLEGRIA

AT SUNDOWN è un gioco molto semplice privo di pretese. Come tale è, appunto, un titolo che si va a inserire nel filone dei “giochi da festa”che funzionano meglio in locale che in multigiocatore. Visto che l’obiettivo è uccidersi a vicenda, come in Gang Beast, è bello farlo soprattutto quando si condivide lo stesso schermo. Proprio in questo scenario la meccanica delle ombre risulta la carta vincente che rende AT SUNDOWN un eccellente prodotto da vivere in locale, proprio perché è impossibile predire le mosse del proprio avversario anche quando siede accanto a noi sul divano.

Tuttavia, essendo un titolo presentato come esclusiva temporanea su Discord, si presta moltissimo anche a delle partite online. A livello contenutistico siamo a livelli molto standard, ma quello che conta in questo caso è fornire una sorta di piccolo passatempo per divertirsi in compagnia, magari mentre si aspetta la patch di un gioco oppure quando non si ha voglia di giocare a roba troppo impegnata.

Lo stile grafico presenta un’estetica colorata ma non troppo entusiasmante o particolare, puntando tutto sugli effetti delle armi e dei loro suoni. Più che un punto di forza, il comparto tecnico è piuttosto blando e privo di una vera e propria anima. In tutto questo però, i disegni dei vari “eroi” sono molto curati. La colonna sonora segue questo tenore, rimanendo buona ma assolutamente ininfluente nell’esperienza di gioco.

Infine, vi ricordiamo un’ultima volta che il gioco è disponibile al momento esclusivamente nel negozio di Discord, accessibile solamente tramite l’applicazione dedicata sia per Desktop che per Mobile.

GIUDIZIO
AT SUNDOWN è un gioco senza troppe pretese che si pone l’obiettivo di divertire compagnie di giocatori. Attraverso la meccanica da shooter crea un ecosistema che premia l’originale idea di nascondere gli avatar nelle ombre. Ciò crea quella piccola dimensione strategica necessaria per rendere il titolo ben più di un semplice “corri e spara”. Il comparto tecnico e la struttura contenutistica hanno una bella offerta senza troppe pretese e il singleplayer è principalmente basato su sfide e allenamenti. Come primo gioco per First on Discord si presenta come un ottimo strumento per tutti quei server di amici che cercano qualche gioco poco pretenzioso per passare una serata in allegria, sia reale che virtuale.
GRAFICA6.5
SONORO6.5
LONGEVITÀ7
GAMEPLAY7.5
PRO
Meccaniche originali e molto divertenti
Ottimo per giocare in leggerezza in locale o con gli amici online
Discreta varietà tra armi e mappe
CONTRO
Stile grafico non proprio accattivante
Comparto tecnico molto blando
6.9
ACQUISTALO ONLINE!
Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed