Tom Clancy's The Division 2

The Division 2, la Zona Nera si fa in tre: ecco tutte le novità del comparto PvP

Il comparto multiplayer competitivo dello shooter supporterà sessioni per 12 giocatori.

Dopo il trailer sulla storia di gioco, Massive Entertainment ha presentato ai fan che attendono il lancio di Tom Clancy’s The Division 2 anche delle prime sequenze di gameplay del comparto PvP.

Con un video svelato da Arekkz Gaming, la software house ha tolto i veli dalla nuova Zona Nera, l’area della mappa nella quale i giocatori potranno ottenere loot potente collaborando con altri Agenti oppure rinnegando la Divisione, trasformandosi in Traditori.

Nel filmato, possiamo scoprire che la nuova Zona Nera consisterà in realtà in tre aree diverse, in particolare Ovest, Est e Sud, ognuna con ambientazioni diverse e il supporto a 12 giocatori. Il motivo di questa scelta è presto detto: con un’estensione dell’area ridotta di un terzo rispetto al primo episodio, l’esperienza di gioco dovrebbe essere più stabile nonostante l’incremento della densità di NPC che popoleranno la Zona Nera.

Non mancherà comunque una modalità PvP tradizionale, chiamata Conflitto, che vedrà due squadre da quattro giocatori competere all’interno di tre scenari separati dalla mappa principale di Washington. Ubisoft ha confermato la presenza di due varianti per la modalità che saranno presenti al lancio sul mercato, e prenderanno il nome di Conquista e Schermaglia.

La software house ha promesso che nei prossimi giorni verranno svelate nuove informazioni sul PvP, pertanto vi invitiamo a restare sintonizzati per ulteriori approfondimenti su The Division 2, il cui lancio è previsto su PC, PS4 e Xbox One il prossimo 15 marzo.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed