Ubisoft ha da poco rilasciato la nuova patch 2.3 di Rainbow Six Siege per migliorare l’esperienza di gioco nei match classificati. L’aggiornamento è stato pubblicato momentaneamente solo su PC, con gli utenti PS4 e Xbox One che dovranno aspettare ancora qualche giorno.

L’update apporta una serie di importanti modifiche, che vanno a bilanciare l’esperienza di gioco utilizzando determinati personaggi come Frost (la cui gittata del fucile a pompa è stata sensibilmente ridotta) e Buck, una serie di aggiustamenti alle armi (come l’SMG-11, a cui è stato aggiunto ulteriore rinculo per evitarne lo strapotere nella breve distanza) e miglioramenti generali alle zone di respawn, al matchmaking e al sistema di riconnessione ai match, ora esteso anche alle sfide classificate.

Per visualizzare il change-log completo della patch vi rimandiamo al post sul forum ufficiale pubblicato da Ubisoft, mentre di seguito vi lasciamo con un piccolo elenco (in lingua originale) delle novità più rilevanti:

  • Frost’s shotgun has reduced range
  • Buck’s Skeleton Key now does way more environmental damage
  • SMG-11 recoil increased
  • Spawn locations tweaked to reduce spawn kills
  • Lag compensation tweaked to favour low-ping players
  • Ranked matchmaking won’t start until ten players enter lobby
  • Ranked reconnection mechanics adjusted to get players back in matches after connection drops
  • Casual matchmaking now gives more weight to skill level
  • Reconnection extended to custom matches
  • Spectator camera tweaks
  • Stricter anti-cheat detection and penalties