Negli ultimi anni abbiamo assistito innumerevoli volte all’introduzione del multiplayer in prodotti che, a conti fatti, non ne avrebbero avuto alcun bisogno, ma per fortuna sembra proprio che Horizon: Zero Dawn non sarà mai fra questi.

Nel corso di una recente intervista Mark Norris, executive producer di Guerrilla Games, ha infatti sottolineato il desiderio del team di sviluppo di curare prima di tutto la qualità dell’esperienza:

Stiamo creando una nuova IP e il nostro principale obiettivo è quello di garantire la miglior esperienza di gioco possibile. Vogliamo suscitare nei giocatori il massimo coinvolgimento, creare un legame tra loro e la la protagonista Eloy e soprattutto approfondire la narrazione al meglio delle nostre possibilità, e questi sono aspetti che non potremmo curare come desideriamo se dovessimo pensare anche al multiplayer“, ha dichiarato Norris, prima di concludere lasciandosi tuttavia aperto un piccolo spiraglio.

Forse in futuro ci sarà tempo e modo di pensare a una modalità multiplayer, ma per ora la nostra proprità è quella di costruire l’avventura di Horizon: Zero Dawn intorno alla figura di Eloy e posso assicurarci che giocare nei suoi panni sarà un’esperienza unica“. E come dargli torto viste le spettacolari sequenze di gameplay del gioco mostrate fino a oggi?