Secondo le ultime dichiarazioni di Bethesda, gli utenti Nintendo Switch che acquisteranno The Elder Scrolls V: Skyrim – Special Edition si ritroveranno con un prodotto leggermente differente rispetto a quello per PC, PS4 e Xbox One.

Stando alle parole del vicepresidente Pete Hines rilasciate ai microfoni di USgamer, la versione Switch del gioco non offrirà il supporto alle mod, presente al contrario su PC, PS4 e Xbox One. Tuttavia, non è da escludere del tutto che la società, dopo il lancio del titolo, possa dedicarsi all’implementazione di questa funzionalità anche su Switch, anche se resta da stabilire la politica di Nintendo in quest’ottica.

The Elder Scrolls V: Skyrim sarà disponibile entro la fine dell’anno su Switch.