Vi siete mai chiesti che tipo di esperienza avrebbe proposto una saga come quella di Mario Kart nel caso in cui Nintendo avesse deciso di estrapolare dal concept qualsiasi tipo di veicolo? Probabilmente no, ma la proverbiale risposta a una domanda che nessuno si è mai posto è arrivata dai ragazzi di DoubleDutch Games che con Speedrunners hanno dato vita a un’esperienza multiplayer folle, insensata ma… terribilmente divertente da cui risulta pressoché impossibile staccarsi.

Parliamo infatti di un gioco che fondendo le dinamiche tipiche di un party game con i principi di un qualsiasi racing game, ci proietta in una frenetica realtà di stampo competitivo in cui una serie di improbabili personaggi si sfidano in vere e proprie corse all’ultimo “dispetto” con un solo, semplice obiettivo: raggiungere il traguardo prima dei propri avversari. Un concept apparentemente banale direte voi, ma la realtà dei fatti è che Speedrunners si presenta sin dai primissimi minuti come un prodotto unico nel suo genere, e questo non solo a fronte della sua irresistibile frenesia di fondo, ma soprattutto grazie a svariate, azzeccatissime scelte di design.

Oltre a presentare un level design estremamente ispirato che si presta agli approcci più creativi, il titolo brilla infatti per il suo gameplay, semplice, intuitivo e frenetico, ma al tempo stesso estremamente complesso da padroneggiare. Riuscire a prevalere sugli avversari non è infatti una semplice questione di velocità, ma anche e soprattutto di astuzia vista la grandissima quantità di potenziamenti disseminati lungo i percorsi e gli svariati dispositivi con cui è possibile ostacolare la corsa dei propri rivali. L’esito di ogni gara è dunque imprevedibile fino alla fine, ed è proprio questo aspetto a rendere l’esperienza così affascinante e stimolante.

Il team di sviluppo è dunque riuscito a realizzare una realtà di gioco che per quanto semplice sotto il profilo concettuale, si dimostra una fonte inesauribile di divertimento, soprattutto se condivisa con i propri amici. Speedrunners non vanta infatti solo un solido comparto online (il cui matchmaking risulta peraltro molto più rapido di quanto fosse lecito attendersi) ma anche un multiplayer locale in grado di esaltare il concetto di competizione in maniera ancor più significativa, aprendo così le porte a un’esperienza unica, sempre all’insegna del massimo divertimento.

In definitiva Speedrunners si candida dunque come un vero e proprio punto di riferimento per qualsiasi amante di questo particolare genere videoludico e se consideriamo anche la presenza di un pregevole editor di livelli con cui dare libero sfogo alla propria fantasia, trovare un singolo motivo per sconsigliarvi di dargli un’occhiata risulta davvero difficile. E questo senza contare ovviamente che la sua natura incompleta (parliamo infatti di un prodotto ancora in Early Access!) preannuncia l’arrivo di costanti novità nel prossimo futuro.