Con un teaser trailer che trovate a fondo pagina, Will Wright, storico game designer fondatore di Maxis, ha annunciato il prossimo progetto in cantiere, realizzato in collaborazione con lo studio Gallium Artists.

Dopo SimCity, The Sims e Spore, Wright ha annunciato Proxi, nuovo titolo attualmente previsto esclusivamente su dispositivi mobile che eleva esponenzialmente il genere delle simulazioni, che punta alla creazione di una IA dalle melodie composte dall’utente, con cui costruire poi un vero e proprio mondo.

“Questo è un gioco in cui c’è un senso di scoperta, un prodotto in grado di celare i lati più nascosti del proprio subconscio e farli riaffiorare”, ha commentato Will Wright, che non è nuovo a creare esperienze completamente diverse da tutto ciò che è già stato visto nell’industria. “Rendiamo possibile tutto questo estrapolando i ricordi del vostro passato, ciò che più vi ha caratterizzato nel corso della vostra vita e vi ha reso ciò che siete oggi”, continua il designer.

Will Wright - Proxi

Come potete notare dal sito ufficiale di Proxi, ogni ricordo, chiamato Mem, sarà rappresentato da una sorta di bolla che racchiuderà al suo interno la scena di riferimento, che potrà poi essere unita ad altre bolle per creare un contenitore più grande, un’area tematica legata a un particolare periodo della propria vita.

Questa particolarità è ciò che permetterà di creare, lentamente, dei blocchi colorati che consentiranno a Proxi di sviluppare un vero e proprio mondo da condividere con gli amici, al fine di realizzare un’esperienza collettiva che può raccogliere i ricordi e le esperienze di un gruppo di amici o familiari.

Al momento, però, non è stato specificato come funzionerà esattamente questo sistema, ma potete farvi un’idea di base dal video seguente. Nel frattempo, Unity ha organizzato un contest per trovare un’artista e renderlo parte del progetto di Will Wright. Potete trovare tutti i dettagli sulla pagina dedicata di Unity.com.