Uno dei maggiori problemi che sta affliggendo PlayerUnknown’s Battlegrounds nelle ultime settimane riguarda quello dei giocatori inattivi, ovvero utenti che si uniscono alle partite ma che decidono di rimanere fermi per ottenere ugualmente le ricompense di fine round mentre loro magari si dedicano ad altro.

Interpellato sulla questione da PC Gamer durante il PAX West 2017, Chang-Han Kim di Bluehole ha dichiarato che gli sviluppatori del gioco sono impegnati nel cercare di risolvere il problema in maniera più rapida possibile, in modo tale da non rovinare l’esperienza di gioco a chi vuole cercare di divertirsi correttamente.

Cosa ne pensate delle dichiarazioni della software house? Vi è mai capitata questa situazione nelle vostre partite con PlayerUnknown’s Battlegrounds? Fatecelo sapere nei commenti!