Uno dei titoli che ha stupito giocatori e stampa all’E3 2017 è stato Monster Hunter World, il primo titolo della serie ruolistica ad arrivare su PC, PS4 e Xbox One.

Mentre su console il gioco è previsto per i primi mesi del 2018, i giocatori PC dovranno attendere qualche mese in più. Intervistato nelle scorse ore da VG247.com, il producer del titolo Ryozo Tsujimoto, ha spiegato che il ritardo servirà agli sviluppatori a garantire le migliori prestazioni su tutti gli hardware supportati.

“Stiamo sviluppando il gioco con il nostro team interno di Osaka. Non abbiamo mai concentrato molto lavoro su PC prima d’ora, quindi stiamo solo chiedendo un po’ più di tempo in modo da potervi proporre una versione più ottimizzata.

Per le altre versioni la nostra strategia prevede di rilasciare il titolo nella stessa finestra di lancio in tutto il mondo. Questa è la prima volta per un titolo Monster Hunter. Non c’è attesa tra la versione giapponese e quella occidentale – abbiamo solo bisogno di un po’ di tempo in modo che la versione PC venga realizzata nel migliore dei modi .

Questo è ciò di cui abbiamo bisogno, di tempo supplementare per capire quanto possiamo spingerci su PC per soddisfare le esigenze degli utenti che vogliono giocare il titolo alle prestazioni massime, ma vogliamo supportare quante più configurazioni hardware possibili. Ogni giocatore ha la sua personale configurazione e vogliamo fare del nostro meglio per garantire che la versione PC sia ottimizzata il più possibile.”