Gamescom 2019 Hub
Injustice 2
Versione testata: PS4 / Xbox One

Injustice 2

NetherRealm Studios torna con il sequel del picchiaduro ispirato ai fumetti DC Comics.

Se non siete tipi da multiplayer online ma preferite una sana scazzottata in compagnia degli amici, allora potrete optare per la modalità Multigiocatore, in cui sfidare un giocatore in match singoli 1vs1 oppure organizzare un più corposo torneo, scegliendo regole personalizzate e parametri variabili. Una novità interessante è quella di avviare una sfida tra IA, impostando equipaggiamento e abilità a un massimo di due loadout specifici per ciascun eroe. I propri avatar combatteranno con quelli di altri amici nella propria lista giocatori e permetteranno di ottenere dei nuovi oggetti e abilità.

PERSONALIZZARE IL PROPRIO EROE

Sì, perché se c’è un aspetto particolarmente riuscito di Injustice 2 è l’inconsueta componente GdR che il team di sviluppo ha voluto inserire all’interno del gioco. Ogni personaggio, infatti, permette di modificare a piacimento cinque elementi (solitamente, testa, braccia, torace, gambe ed elemento caratteristico, come l’Emblema nel caso di Superman o la Cintura nel caso di Batman). “Ogni battaglia ti tempra”, motto di Injustice 2, non poteva essere più veritiero: ogni sfida, che si tratti di multiplayer locale, battaglie online o la campagna single-player, offrirà un quantitativo di punti esperienza che permetteranno di progredire di livello e guadagnare nuovo equipaggiamento con cui personalizzare aspetto e statistiche del personaggio, tra Forza, Abilità, Difesa e Punti Vita. Ogni battaglia offre inoltre la possibilità di ottenere nuovo loot con cui modificare l’aspetto e le performance del personaggio, si tratti di incrementare l’energia totale o di aggiungere nuove abilità esclusive.

L’equipaggiamento può essere di tre tipi diversi: Comune, Raro ed Epico. Chiaramente, maggiore il prestigio del loot, maggiori e più potenti saranno le abilità a disposizione del nostro personaggio. La componente ruolistica è decisamente intrigante, perché permette di sviluppare il proprio stile di gioco sulla base dei propri gusti e spinge a giocare per ottenere gli ambiti pezzi d’armatura Epici, che assicurano perk esclusivi e vantaggi notevoli. Ogni pezzo è legato al livello attuale al momento del drop (anche se potrebbe essere leggermente più elevato, e dunque non utilizzabile immediatamente), ma grazie al sistema di Rigenerazione presente nel menu di personalizzazione è possibile incrementare il livello di un oggetto (ad esempio, un pezzo d’armatura Epico ottenuto a livello basso) per aumentarne le statistiche progressivamente in base al livello attuale. È utile dunque conservare eventuali pezzi Rari ed Epici per incrementarne il livello successivamente, a patto di avere un Gettone Rigenerazione, che si può ottenere smontando altri pezzi d’armatura oppure tramite le Scatole Madre.

IL CAVEAU DI BROTHER EYE

Le Scatole Madre sono un altro dei motivi in grado di creare una certa assuefazione: del tutto simili alle Loot Box di Overwatch, queste speciali casse permettono di ottenere nuove ricompense di valore proporzionale a quello della Scatola Madre che decodificherete. Esistono cinque tipi: Bronzo, Argento, Oro, Platino e Diamante. Più alto sarà il prestigio della Scatola Madre, maggiori possibilità avrete di ottenere più oggetti (fino a sei con una Scatola di Diamante) e di maggiore valore. In ogni caso avrete la possibilità di acquistare una Scatola Madre di Bronzo, Argento oppure Oro in cambio della valuta in-game che otterrete dopo ogni battaglia, mentre quella di Platino o di Diamante saranno ottenibili solo con le attività end-game oppure online.

Chiaramente, avrete la possibilità di vendere e smantellare equipaggiamento indesiderato per ottenere crediti con cui acquistare una Scatola Madre (o semplicemente per liberare spazio nell’inventario), mentre seguendo dei particolari requisiti che saranno segnalati in particolari modalità (come ad esempio nelle sfide online) riuscirete a ottenere nuove loot box con cui ricevere ricompense per il proprio personaggio. Dalle impostazioni potrete anche scegliere di abilitare o meno un’opzione che influenza il drop di ciascuna Scatola Madre, facendovi ottenere più oggetti per il vostro personaggio di riferimento.

IL MULTIVERSO

Se tutto ciò non dovesse sembrare abbastanza, con il Multiverso gli sviluppatori si sono decisamente superati: in questa modalità PvE potrete affrontare una serie di combattimenti (che sostituiscono le classiche Torri di Mortal Kombat) a difficoltà crescente, spesso impreziositi da una serie di modificatori che vanno a rendere le sfide più interessanti. Il tutto con una serie di bonus legati all’uso di un particolare bonus o a un determinato punteggio, che possono garantire punti esperienza extra, una Scatola Madre di maggior prestigio o addirittura loot Raro ed Epico. Ed è proprio quest’ultimo punto che rende il Multiverso particolarmente intrigante, vista la presenza di diversi mondi che si aggiornano quotidianamente, settimanalmente o spesso dopo poche ore e ci spingono quindi a continuare a giocare per non perdere rare occasioni di ottenere un particolare pezzo d’armatura per il proprio eroe preferito.

In alcuni casi, in particolare nelle sfide Multiverso settimanali, sarà necessario affrontare dei boss (la cui energia è nettamente superiore a quella del giocatore, così come il potenziale offensivo) che offriranno ricompense extra e succulente. Quelle più toste sono sicuramente legate alle Gilde: il gioco prevede infatti la possibilità di creare un clan (fino a un massimo di 50 giocatori) con cui affrontare delle sfide per ottenere loot box esclusive: si tratta di una Scatola Madre del tutto identica a quelle ottenibili in single-player, ma che si riceveranno al raggiungimento di particolari obiettivi di gruppo, come ad esempio il completamento di un tot di eventi Multiverso Gilda o altro. Non importa quale giocatore completerà il maggior numero di requisiti, dato che i progressi saranno condivisi e le ricompense assegnate a tutti i giocatori dall’apposito menu Gilda. Una volta creato il proprio clan (sbloccato al livello 5), sarà possibile accedere al Multiverso Gilda e affrontare sfide ancora più impegnative, con boss speciali che richiederanno per forza di cose la collaborazione di più membri del clan per poter essere sconfitti.

CREARE IL PERSONAGGIO PERFETTO

L’obiettivo principale, come dicevamo, è quello di ottenere quante più loot box per ricevere equipaggiamento di tipo Epico, andando a sbloccare nuove abilità e perk che garantiranno, ad esempio, un maggior quantitativo di danni contro un gruppo particolare di nemici (magari contro le Lanterne) o l’inserimento di un’espansione dotata di kryptonite per fronteggiare Superman o Supergirl. L’esperienza che ne deriva è di quelle magnetiche: il Multiverso si aggiorna continuamente con nuove sfide sempre più intriganti, spesso con modificatori inusuali (in una sfida, ci è capitato di dover combattere in uno scenario in continua oscillazione, mentre in un’altra di lottare in un pianeta in cui il tempo è stato alterato dal Professor Zoom, combattendo a velocità folli!) che rendono tutto più divertente e stimolante. Combinando cinque elementi epici a tre abilità passive (che si otterranno dalle loot box o attraverso le sfide Multiverso) avrete la possibilità di cambiare drasticamente lo stile di lotta di ogni eroe, con la possibilità di salvare fino a cinque diverse dotazioni, da richiamare velocemente in base al tipo di nemico che vi troverete ad affrontare.

Il tutto senza trascurare l’aspetto estetico: ogni equipaggiamento avrà un design specifico, con tanti richiami ai fumetti più amati che faranno la gioia degli appassionati di tutte le più grandi avventure firmate da DC Comics. Sarà possibile modificare l’aspetto del personaggio con delle skin che nella maggior parte dei casi andranno solo a variare la colorazione dell’armatura, ma in alcuni casi potranno cambiare radicalmente l’aspetto con una skin che trasformerà un personaggio in un altro. Ad esempio, Captain Cold diventerà Mr. Freeze, Cheetah può diventare Vixen, la Lanterna Verde di Hal Jordan può assumere le sembianze di quella di John Stewart, Supergirl invece è in grado di trasformarsi nella variante di Terra-2, Power Girl. Il Flash di Barry Allen può diventare quello di Jay Garrick o la sua nemesi storica, l’Anti-Flash di Eobard Thawne. Tuttavia, sebbene ogni skin possa contare su un nuovo modello poligonale e persino linee di dialogo personalizzate, quello che ha smorzato un po’ l’entusiasmo è l’assenza di mosse specifiche per queste skin: i personaggi alternativi si limitano a eseguire le stesse mosse delle versioni originali, mentre sarebbe stato interessante assistere quantomeno a una super mossa differente per ogni skin alternativa.

COME UN FILM

I passi in avanti fatti da NetherRealm non si limitano alla narrazione e all’offerta ludica, che a oggi rappresenta senza dubbio la migliore (e più completa) che si sia mai vista al lancio di un picchiaduro, ma anche per quel che riguarda il comparto tecnico, davvero sontuoso nella realizzazione dei modelli dei personaggi, le loro animazioni e gli scenari (probabilmente pochi, ma caratterizzati da una grande cura per i dettagli e una tonnellata di easter egg per i fan dei fumetti). La campagna può vantare una realizzazione tecnica senza paragoni, sia per la bontà delle cut-scene, che possono vantare un’eccezionale espressività dei volti e una recitazione ottimale (a patto di scegliere il doppiaggio originale, dato che quello italiano deve fare i conti con una scelta di doppiatori non molto adatti ai personaggi di riferimento), sia per la resa grafica complessiva. Il gioco raggiunge la risoluzione di 1440p su PS4 Pro, con una risoluzione nativa di 1080p e un frame-rate in ogni caso ancorato ai 60fps, con pochissime incertezze che avvengono sporadicamente nei momenti in cui lo scenario è un po’ più saturo di elementi. Su Xbox One il livello di dettagli è davvero ottimo, anche se la risoluzione nativa è di soli 900p e l’immagine in Full-HD è ottenuta tramite upscaling hardware.

All’ottimo comparto grafico si uniscono un buon sonoro, che fa di una soundtrack decisa l’accompagnamento ideale nelle cut-scene nella campagna single-player, salvo poi passare a un accompagnamento forse più anonimo nel resto delle modalità (aspetto comunque comprensibile in un picchiaduro). Sul discorso del comparto online, nel corso dei nostri test abbiamo avuto la possibilità di provare il PvP sia su PlayStation 4 che su Xbox One, con un netcode che si conferma stabile su entrambe le piattaforme. Nelle sfide online, è possibile monitorare lo status della connessione dell’avversario tenendo d’occhio il ping prima di avviare una partita o di accettare la sfida di un altro giocatore, ma solo in un paio di situazioni ci siamo trovati di fronte a partite difficili da portare a termine, che si sono concluse automaticamente (con conseguente penalità del giocatore dotato di connessione non adatta) una volta che il sistema ha rilevato una prestazione non idonea al multiplayer online.

GIUDIZIO
Injustice 2 rappresenta il miglior prodotto realizzato finora da NetherRealm: gli studi di Ed Boon dimostrano come il genere dei picchiaduro possa narrare una grande storia tra un cazzotto e l'altro al povero Superman, rendendo molto piacevole il completamento della campagna single-player. Al ricco comparto multiplayer si affianca la vera rivelazione del gioco, il Multiverso, che assicura ogni giorno nuove sfide per ottenere loot con cui personalizzare il proprio eroe preferito. Il roster è ricco di personaggi diversi, che possono essere personalizzati con abilità e perk grazie alla vasta componente GdR, altra piacevole sorpresa. Ottimo il parco opzioni, che annovera anche tante modalità PvP sia in locale che online. Tecnicamente il gioco è una piccola perla, con un motore che garantisce i 60fps nella maggior parte dei casi e cut-scene che fanno credere di trovarci di fronte a un vero film con protagonisti gli eroi dell'universo DC. Il sequel di Injustice propone quella che dovrebbe essere l'offerta standard di ogni picchiaduro: tanti lottatori, una campagna epica e tante modalità con cui trascorrere il tempo in compagnia dei propri personaggi preferiti. Un gioco imperdibile per tutti i fan dei supereroi DC Comics.
GRAFICA8.5
SONORO8.5
LONGEVITÀ9.5
GAMEPLAY9
PRO
Roster vastissimo e variegato, con ben 29 lottatori al lancio
Campagna single-player eccezionale
Componente GdR amalgamata alla perfezione all'ottimo gameplay da picchiaduro
Il Multiverso crea dipendenza...
CONTRO
Scarsa varietà di scenari
Le skin alternative non includono mosse aggiuntive
9
Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed