Dying Light, quattro nuove mappe create dalla community

Techland annuncia due nuovi progetti, in arrivo un sequel di Dying Light?

Il presidente di Techland ha confermato che il team polacco ha in serbo due nuovi progetti attualmente in sviluppo presso i suoi studi interni. Il comunicato stampa, riportato da GamePressure.com, conferma che uno di questi sarà un franchise nuovo di zecca.

Il fondatore degli studi Pawel Marchewka ha dichiarato che il budget totale per questi nuovi titoli ammonta a circa 77 milioni di dollari, cifre in linea per lo sviluppo dei cosiddetti titoli tripla-A. Entrambi i progetti sono in sviluppo internamente: il primo è stato affidato allo studio di Wrocalw, mentre il secondo a quello di Varsavia, con gli studi di Vancouver incaricati di offrire supporto a entrambi i team in modo da terminare tutti e due i progetti entro un massimo di due anni.

Ai microfoni di GamePressure.com, Marchewka ha inoltre confermato che il nuovo franchise potrà contare su una struttura GdR, elementi fantasy e un’ambientazione open world, con il supporto di una campagna single-player che, come da recente tradizione della software house, potrà essere affrontata anche in modalità cooperativa. Il secondo titolo in sviluppo potrebbe essere un seguito o rifacimento di Hellraid, che era già stato ipotizzato da Techland nei mesi scorsi, o un sequel di Dying Light, considerato il grande successo ottenuto dal survival horror e l’interruzione del supporto da parte dell’azienda dopo la pubblicazione del DLC The Following.

Maggiori informazioni potrebbero arrivare in occasione dell’E3 2016, che si terrà in quel di Los Angeles da metà giugno. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed