NVIDIA conferma il supporto al Ray Tracing per Battlefield V e Metro Exodus

I due titoli di EA e Deep Silver saranno i primi a beneficiare di questa particolare tecnologia.

NVIDIA ha svelato che Battlefield V e Metro Exodus supporteranno la tecnologia Ray Tracing sulle GPU RTX di nuova generazione, permettendo così di vivere un’esperienza estremamente coinvolgente, con riflessi e giochi di luce eccezionali.

Lo sparatutto di Electronic Arts sarà il primo titolo a beneficiare della tecnologia Ray Tracing, a cui seguirà il supporto del DLSS (Deep Learning Super Sampling) per offrire un ulteriore incremento delle performance. Grazie a tutto questo, i giocatori PC di Battlefield V potranno raggiungere un aumento delle prestazioni fino al 40%, a seconda della GPU e della risoluzione.

Ecco di seguito un video di comparazione tra le schede video della produttrice:

Metro Exodus supporterà invece il Ray Tracing a partire dal 15 febbraio, giorno di uscita del titolo targato Deep Silver. Nel terzo episodio del franchise Metro, questa particolare tecnologia modella i flussi e il comportamento della luce, andando così ad incrementare il realismo di gioco: di conseguenza si potrà contare su un’illuminazione molto realistica, che contribuirà a rendere il gioco ancora più coinvolgente.

I giocatori PC di Metro Exodus potranno così notare un incremento delle prestazioni fino al 30% con le impostazioni settate su Ultra e High della tecnologia Ray Tracing, a seconda della GPU e della risoluzione. Nel player in cima alla notizia potete dare un’occhiata alla tech demo dedicata all’illuminazione globale tracciata in tempo reale.

Per maggiori dettagli, vi invitiamo a consultare il blog ufficiale di NVDIA.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed