Alien: Blackout

Alien: Blackout è ufficiale, in arrivo solo su dispositivi mobile

L'attesissimo seguito di Alien: Isolation uscirà in versione mobile e avrà nuovamente come protagonista Amanda Ripley.

D3 Go! e FoxNext Games hanno finalmente svelato ufficialmente lo sviluppo di Alien: Blackout, il nuovo capitolo della saga videoludica basata sull’universo di Alien, in lavorazione presso gli studi finlandesi di Rival Games.

Contrariamente alle aspettative, Blackout non sarà un vero e proprio sequel di Alien: Isolation, ma debutterà esclusivamente su dispositivi mobile mettendo i giocatori nei panni di Amanda Ripley, che si trova a bordo di una stazione spaziale Weyland-Yutani infestata dagli Xenomorfi.

Come si legge sul sito ufficiale di D3 Go!, gli utenti dovranno utilizzare l’alimentazione limitata della stazione spaziale per utilizzare una mappa olografica, telecamere di sorveglianza e motion tracker, mentre tentano di restare nascosti alla minaccia aliena e proteggere l’equipaggio.

Il gioco per Android e iOS sarà articolato attraverso sette livelli pieni zeppi di compiti sempre più impegnativi che, se eseguiti con incertezza e poca convinzione, possono comportare danni fatali sia per Amanda che per l’intera stazione spaziale.

Alien: Blackout non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma sarà disponibile per il download su App Store, Google Play Store e Amazon Appstore.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed