God of War

Sony: “Il nostro pubblico chiede a gran voce esperienze single-player”

Scongiurato, per il momento, il pensionamento dei titoli pensati per giocatore singolo.

Nonostante la direzione intrapresa dai nuovi giochi sia improntata sempre più verso il multiplayer, il successo di vendite e critica ottenuto da titoli come God of War e Marvel’s Spider-Man dimostra che nel mercato videoludico c’è ancora spazio per le tradizionali esperienze single-player, o almeno questo è il pensiero di Warwick Light, vicepresidente della divisione europea di Sony Interactive Entertainment.

Intervistato sul portale MCV UK, Light ha accennato all’ottimo annata per i possessori di PlayStation 4 dopo il lancio di titoli come God of War e Marvel Spider-Man: “Nonostante il 2018 sia stato un anno splendido per Fortnite, è stato anche un ottimo anno per Sony come publisher dopo aver focalizzato l’attenzione sul lancio di giochi come God of War, Marvel’s Spider-Man e Astro Bot per PSVR“, ha commentato il responsabile.

Indubbiamente le parole più ricercate in rete sono da tenere in considerazione, ma a noi interessa ciò che vogliono i nostri giocatori e siamo sicuri che ci sia ancora una grossa fetta di audience che è in cerca di titoli single-player, che possano offrire una trama degna di nota e una grafica stupefacente“, ha concluso Light. Sembra quindi che Sony, almeno per il momento, continuerà a focalizzarsi su esperienze single-player (d’altronde, ci sono ancora Days Gone, Death Stranding, Ghost of Tsushima e The Last of Us: Part II in cantiere) o almeno lo farà fino a quando i giocatori continueranno a manifestare interesse verso questo genere di produzioni, acquistandole a ridosso del lancio.

E voi cosa ne pensate, credete che i titoli single-player siano destinati all’oblio in favore di quelli multiplayer?

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed