Rocket League

Rocket League, il cross-play è stato rinviato all’inizio del 2019

Dopo essersi complimentata con Sony per aver aperto le porte al cross-play, Psyonix ha deciso di rimandare il lancio del cross-platform di Rocket League all’inizio del 2019.

L’azienda aveva in un primo momento annunciato che le nuove funzionalità sarebbero arrivate entro la fine di quest’anno, ma probabilmente è stato riscontrato qualche problema di troppo nell’implementazione di tali funzioni. Gli sviluppatori hanno però garantito che il RocketID, sistema autonomo progettato per consentire ai giocatori multipiattaforma di raggrupparsi, sarà supportato su tutte le piattaforme e quindi anche su PlayStation 4.

“Stiamo lavorando molto duramente per assicurare che il RocketID sia intuitivo, stabile e completo il più possibile, prima di renderlo disponibile”, ha dichiarato il team di sviluppo. “Sappiamo che è stato frustrante per molti di voi aspettare l’arrivo di questa funzionalità, e vi ringraziamo per la vostra pazienza mentre continuiamo a lavorare sul supporto cross-play”.

Rocket League è disponibile per PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed