Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077 non sarà limitato dall’hardware delle console di questa generazione

In un’intervista rilasciata sulle pagine di CG Magazine, Maciej Pietras di CD Projeckt RED ha confermato che il processo di ottimizzazione di Cyberpunk 2077 è stato avviato fin dall’inizio dello sviluppo del gioco: in questo modo gli sviluppatori hanno avuto modo di implementare funzionalità come l’illuminazione globale senza stressare troppo l’hardware.

“Sapevamo dall’inizio che stavamo sviluppando il gioco per PC, PS4 e Xbox One” ha detto Pietras “dunque abbiamo iniziato il processo di ottimizzazione fin da subito. E’ per questo che la demo di Cyberpunk 2077 girava su un PC con processore i7 e una GTX 1080 Ti, niente di esagerato. Abbiamo pensato, ad esempio, come far funzionare al meglio lo streaming e come introdurre l’illuminazione globale, senza sovraccaricare il PC o la GPU”. 

Pietras ha anche confermato che, fino a questo momento, il team di sviluppo non ha riscontrato problemi nell’implementazione delle funzionalità, quindi l’hardware non dovrebbe limitare il gioco:

“Stiamo lavorando con il Red Engine, che è ancora in fase di miglioramento. Come sapete, cerchiamo sempre nuovi modi per utilizzare al meglio le funzionalità tecniche che velocizzino il lavoro e permettano un basso costo in termini di prestazione, perché come ho detto c’è un team di programmatori che si dedica specificatamente al lavoro di ottimizzazione. Per questo motivo, quindi, non siamo mai arrivati ad un punto in cui ci siamo resi conto che qualcosa risultasse troppo pesante per i requisiti hardware. Non è ancora successo. Inoltre, quello che abbiamo mostrato nella demo girava in tempo reale, quindi non c’era nulla che stessimo cercando di nascondere”.

Cyberpunk 2077 è in fase di sviluppo per PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed