Nell’ultimo numero della rivista Edge, sono stati presentati nuovi e interessanti dettagli relativi a Cyberpunk 2077, attesissimo titolo attualmente in lavorazione presso CD Projekt RED.

Nel dettaglio, viene trattato principalmente l’argomento dell’eccessivo uso degli impianti cibernetici, cosa che potrebbe comportare anche delle conseguenze, immediate o meno, nello svolgersi della trama.

Il tutto, infatti, potrebbe tramutarsi in conseguenze dannose per la salute mentale del proprio personaggio, e tutto ciò che ovviamente ne consegue, dal rapporto con gli altri personaggi al mancato corretto utilizzo delle proprie abilità.

Patrick Mills, game desiner della compagnia, ha voluto spiegare che questa scelta verrà lasciata completamente al giocatore, che avrà così la possibilità di diventare una macchina perfetta intrisa di tecnologia oppure rimanere essenzialmente un essere umano.

I giocatori più abili potranno ovviamente sfruttare il meglio da entrambi i rami di sviluppo, in quanto sarà possibile ottenere tantissime combinazioni che, se realizzate correttamente, potranno rendere il proprio personaggio davvero unico.

Vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Voi cosa ne pensate? Quanto detto rispecchia quello che vi sareste aspettati da un gioco di questo genere? Fatecelo sapere nei commenti!