Secondo quanto riportato da TheVerge, Telltale Games avrebbe licenziato gran parte dei suoi dipendenti e sarebbe così a rischio chiusura.

Da alcune fonti vicine alla software house – autrice di numerose serie a episodi come The Walking DeadThe Wolf Among Us, e Batman: The Enemy Within –, la compagnia avrebbe oggi informato i propri dipendenti del licenziamento, concedendo loro appena trenta minuti per abbandonare l’edificio.

Telltale Games sarebbe rimasta così con un organico di sole 25 persone su un totale di circa 300, un numero esiguo di sviluppatori che dovrà portare a termine The Walking Dead: The Final Season e probabilmente gestire le ultime pratiche burocratiche.

Nel corso dell’ultimo anno, alcuni ex-dipendenti della compagnia avevano fatto notare la presenza di un ambiente tossico e stressante all’interno del team di sviluppo, con orari di lavoro massacranti. Una situazione al limite del collasso per Telltale, culminata con la citazione in giudizio dell’ex CEO e co-fondatore Kevin Bruner per “violazione dei limiti contrattuali”.

Una fine abbastanza triste per lo studio di sviluppo e di conseguenza, per alcuni dei suoi nuovi progetti annunciati nei mesi scorsi, come Stranger Things e The Wolf Among Us Season 2.