Remedy pensa ad un futuro titolo multiplayer

Remedy pensa a un futuro multiplayer per i suoi franchise

Sembrano finiti gli anni delle esperienze esclusivamente single-player in casa Remedy. Il team di sviluppo, creatore di Alan Wake e del più recente Quantum Break, ha rivelato la possibilità che un futuro titolo possa includere anche la modalità multiplayer, aspetto che potrebbe estendere la longevità (da sempre uno dei punti deboli del team finlandese) dei giochi oltre la media attuale.

Il creative director Sam Lake lo ha dichiarato in un podcast sul blog di Major Nelson, aggiungendo come il team voglia spingersi oltre i consueti confini e ha puntualizzato come sia pronto a raccontare storie in modi sempre più innovativi, così come già fatto in Quantum Break nel mix tra gameplay e serie TV.

E proprio a proposito di quest’ultimo, Lake ha lasciato intendere che si parlerà di un possibile sequel del gioco solo quando Remedy tirerà le somme del riscontro ottenuto dal pubblico e del successo ottenuto. Nel frattempo, non perdete la nostra recensione di Quantum Break per Xbox One, oltre ai video gameplay senza spoiler del primo atto di gioco e del primo punto di svolta.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed