Anthem

Anthem: tanti nuovi dettagli su equipaggiamento, armi, progressione e molto altro

Continuano ad arrivare nuove informazioni relative ad Anthem, attesissimo titolo che sarà disponibile dal prossimo anno.

A diffondere notizie inedite sul gioco è sempre il solito Mark Darrah, produttore esecutivo di BioWare, che su Twitter si diletta nel rispondere anche in maniera abbastanza dettagliata, a tutte le domande che gli vengono poste dai fan del titolo.

Innanzitutto, è stato confermato che nel free roaming non ci saranno limiti di distanza tra i giocatori della stessa squadra, e che quest’ultimi saranno teletrasportati tutti nello stesso punto solo in determinate circostanze, come già avviene ad esempio su Destiny e il suo rientro limitato.

Per quanto riguarda la personalizzazione, Darrah ha affermato che le tute dei Javelin saranno caratterizzate da diversi stili di vernice, e che i giocatori potranno sbloccare nuove varianti di quest’ultime progredendo naturalmente nel gioco. È interessante notare che non ci saranno solo diversi colori, ma anche diverse geometrie. Fondamentalmente, i giocatori avranno opzioni che cambieranno l’attuale modello 3D del Javelin.

Così come avviene in altre produzioni del genere, ritornare nell’area social del gioco comporterà l’interruzione immediata della missione o dell’attività che si sta svolgendo in quel momento, per cui è consigliato terminare l’attività corrente prima di spostarsi da una location all’altra.

Parlando di armi, è stato confermato che non sarà possibile utilizzare entrambe le braccia per impugnare le armi, e questo implica che non si andrà in giro con una pistola diversa in ogni mano. Per inciso, ogni Javelin può portare due armi, più armi aggiuntive per gli slot di riserva. Le armi standard sono pistole e mitragliette, mentre gli esempi di armi da slot pesante sono mortai, missili da polso e granate. L’equipaggiamento conterrà anche dei bonus, e lo scudo del Colosso, una variante dei Javelin, potrà essere utilizzata anche in modo offensivo.

Ci sono state delle indiscrezioni in passato che facevano riferimento a un albero delle abilità diverso per ogni Javelin, ma il produttore ha chiarito che non sarà questo il caso: i Javelin, infatti, non avranno uno skill tree, e la loro progressione è guidata dall’equipaggiamento ottenuto. Ciò che aumenta di livello è il personaggio base o Freelancer, ovvero quello che si controlla a prescindere dal tipo di classe utilizzata in quel momento, e sarà quest’ultimo a possedere un albero delle abilità da sviluppare a proprio piacimento.

Confermato, infine, che gli eventi stagionali forniranno pezzi unici di equipaggiamento. I giocatori saranno in grado di guadagnare il bottino dell’end game sia nelle attività più difficili che uccidendo i nemici nel free roaming, anche se non è ancora chiaro come funzionerà questo sistema nel dettaglio.

Per approfondire le peculiarità della nuova produzione di BioWare vi consigliamo di non perdere la nostra anteprima della versione PC all’E3 di Los Angeles.

Anthem sarà disponibile il 22 febbraio 2019 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed