Nella giornata di ieri il sito web Naver Sports ha svelato l’annuncio da parte di Bungie di Destiny: Guardians, una speciale versione di Destiny 2 riservata al mercato sudcoreano.

Come riportato dai colleghi di Eurogamer, il titolo dovrebbe esordirà il 5 settembre in Corea del Sud e includerà differenze sostanziali rispetto alla versione a cui siamo abituati a giocare.

Nel dettaglio, Destiny: Guardians vedrà infatti l’introduzione di Yuna, nuova venditrice umana che prenderà il posto di Tess per la gestione dell’Everversum, ovvero quella sezione del gioco dove è possibile investire il proprio denaro reale e virtuale nell’acquisto di oggetti cosmetici.

Destiny: Guardians

Rispetto a Tess, Yuna dovrebbe permettere l’acquisto di equipaggiamento di alto livello con il denaro reale, cosa che nella nostra cultura avrebbe fatto sicuramente scalpore etichettando il gioco come un mero pay-to-win.

Oltre le microtransazioni, l’edizione coreana dovrebbe contenere tutti i contenuti già visti in Destiny 2, inclusa l’espansione in arrivo a settembre I Rinnegati. Sarà pubblicato in esclusiva PC, con i server che verranno gestiti direttamente in loco e che non permetteranno il cross-play con versioni o giocatori di altre parti del mondo.

Da segnalare, infine, la presenza del logo della Festa delle Anime Perdute nelle varie schede di presentazione del titolo, evento che quindi dovrebbe ritornare ad Halloween dopo l’assenza ingiustificata dello scorso anno.