Quando manca meno di una settimana all’uscita di Dark Souls Remastered, i colleghi di Digital Foundry hanno ricevuto già da qualche giorno una copia del titolo riservata alla stampa e hanno avuto così il modo di mettere le mani sulla versione definitiva.

Il tutto si è tramutato in un’analisi tecnica dedicata principalmente al frame-rate del gioco, e al video confronto tra la nuova versione e quella originale emulata su tutti i modelli di Xbox One. Diamo un’occhiata:

Come possiamo vedere, quello che salta subito all’occhio è la perfetta ottimizzazione da parte degli sviluppatori di una delle aree che creava maggiori problemi nel titolo originale, ovvero la Città Infame, che ora sarà possibile visitare senza problemi di sorta dal lato della fluidità a 60fps fissi.

Nel video, infatti, viene mostrata quell’area sulla versione originale del gioco riprodotta su Xbox One, con un frame-rate che non superava, in quel frangente, i 15fps.

I test sono stati effettuati su entrambi i modelli di PS4 e nessuna delle due ha mostrato segni di cedimento, con anche PS4 standard che ha raggiunto un’ottima qualità a livello di fluidità.

Ottima notizia quindi per tutti i fan della serie e non che si troveranno ad affrontare nuovamente o per la prima volta l’insidioso mondo di Lordran.

Dark Souls Remastered è atteso il prossimo 25 maggio su PC, PlayStation 4 e Xbox One, con la versione Switch che arriverà nel corso dell’estate. Continuate a seguirci per ulteriori dettagli sul gioco, tra cui non mancheranno una serie di approfondimenti dedicati ai neofiti della serie.